AttualitàLifestyle

Vegani contro l’UE per salvare hamburger e salsiccia vegetale

L’Unione Europea pensa di mettere al bando nomi come hamburger e salsiccia vegetale. L’associazione di vegani ProVeg International punta a contrastare la mozione.

Hamburger o salsiccia vegetale? Meglio «disco» o «tubo» secondo l’Unione Europea che, sulla stessa lunghezza d’onda di quanto già deciso per il «latte» vegetale, è pronta a mettere al bando alcuni nomi di prodotti non di origine animale. Il tutto, a quanto sostiene l’Unione, in difesa del consumatore. Addio quindi a veggie burger e veggie salsiccia? Non ancora, o meglio, non senza una battaglia. Sì, perché sull’argomento i vegani d’Europa non hanno certo intenzione di restare a guardare.

LEGGI ANCHE: Perché non chiederemo più il «cappuccino» al latte di soia

hamburger salsiccia vegetale

Addio hamburger e salsiccia vegetale?

Anche perché, diciamolo onestamente, trovare un’alternativa che non attorcigli la lingua non è semplice. Dal canto loro termini come hamburger e salsiccia vegetale hanno la semplicità e l’immediatezza di comunicare istantaneamente di cosa si tratta ma, per l’Unione Europea il rischio è quello di confondere e fuorviare i consumatori nell’acquisto di prodotti ingannevoli. Per l’associazione di vegani ProVeg International si tratta di una scelta non necessaria, immotivata e addirittura paternalistica. In un comunicato in cui si schiera contro la possibile scelta dell’Unione, l’associazione ha definito l’argomentazione come un «insulto all’intelligenza dei consumatori».

hamburger vegetale vegani

Per i vegani nomi come hamburger e salsiccia vegetale non sono utilizzati per ingannare il consumatore bensì perché hanno la funzione importante di comunicare caratteristiche precise del prodotto. Non solo la forma ma anche altre qualità come sapore e consistenza. Sono termini che sono stati utilizzati con successo da decenni: «Perché cambiarlo adesso e confondere la questione?» domanda ProVeg. La restrizione sul nome rischia, secondo l’associazione, di gettare cattiva luce sul cambiamento positivo instaurato dalla crescita dei prodotti alternativi alla carne.

Vegani in difesa di hamburger e salsiccia vegetale

Una campagna e una petizione sono state lanciate da ProVeg International nel tentativo di bloccare l’iniziativa. Al momento si tratta di una semplice proposta del Consiglio Agricoltura e Pesca presentata il mese scorso e che potrà essere votata ed entrare in vigore solo dopo l’elezione del nuovo Parlamento Europeo. C’è ancora tempo quindi per fermare la macchina legislativa.

LEGGI ANCHE: Latte di soia tra i più nutrienti di quelli vegetali

salsiccia vegetale unione europea

Non è la prima volta che la definizione di prodotti vegetali viene messa sotto accusa. In Europa è già successo col «latte» vegetale che, per legge, ha dovuto trovare definizioni ufficiali alternative come «bevanda a base di» o semplicemente «succo». Negli Stati Uniti, dove la carne cresciuta in provetta sta diventando una realtà sempre più vicina agli scaffali, la lotta sul diritto al nome è arrivata addirittura in tribunale con gli allevatori in campo in difesa del prodotto «naturale» allevato contro quello cresciuto in laboratorio che potrebbe dover trovare una definizione alternativa a «carne».

TOPIC vegvegan
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.