FoodPane & Pasta

Un panino perfetto per tutti i gusti

Ognuno ha il proprio panino perfetto. In un mondo fatto di infinite varianti, tu quale scegli per una pausa pranzo veloce o una ricca merenda

Scegliere il panino perfetto da mangiare potrebbe rivelarsi più complicato del previsto. Conosciamo meglio alcuni dei panini più apprezzati e famosi in tutto il mondo, perché realizzarli non è un gioco da ragazzi e benché sembrino semplicissimi, ci sono molti dettagli a far la differenza. Oggi vi daremo una mano, ma attenzione, vi passerà la voglia di mangiarli fuori perché fatti da voi saranno molto più buoni.

Panino perfetto

Un hamburger è sempre la scelta giusta

L’hamburger è per molti il panino più libidinoso in assoluto. Oggi spopola non solo nei fast food, ma anche in veri e propri ristoranti dove si parla di «hamburger gourmet», fatti con ingredienti ricercati e alternativi. Noi però vogliamo parlare del classico hamburger americano. Per realizzarlo vi servirà del pane morbido e compatto, rotondo e con la parte superiore cosparsa di semi di sesamo. Prima di farcirlo tostatelo leggermente all’interno. La carne andrà scelta con cura.

Panino Hamburger

Dev’essere di manzo, con una percentuale di grasso che va dal 20 al 40%, condita con sale e pepe e cotta sulla piastra per circa 3 minuti per lato. Infine aggiungete una foglia di lattuga, fresca e croccante, del pomodoro da insalata, del formaggio, cheddar o fontina andranno benissimo, e il bacon. Vi consiglio di grigliarlo e intrecciarlo a formare una scacchiera; in questo modo ogni morso sarà una goduria. Opzionali sono cipolla e cetriolini, mentre le salse sarebbe meglio evitarle, ma se non potete farne a meno, limitatevi al ketchup. Parlando di hamburger, ogni scuola ha il suo pensiero, come vi abbiamo già raccontato in un altro articolo.

Hot dog, quando le dimensioni contano.

Panino Hamburger

L’hot dog è il panino newyorchese per eccellenza. Anche qui la scelta del pane non si può lasciare al caso. Serve quello che viene chiamato buns, un panino morbido, dolciastro e dalla forma allungata che, a vostra discrezione, potrete scaldare leggermente. Dentro mettetevi un wurstel di maiale, bollito per qualche minuto. Per essere un panino perfetto il wurstel dovrebbe essere lungo 18 cm e largo 4 cm. Per quanto riguarda i condimenti ne sono ammessi massimo tre. Si può scegliere tra burro brasato, cipolle bollite, pancetta, formaggio, cetriolini, crauti e le salse, come il ketchup o la tipica classic yellow mustard. Queste ultime devono stare in profondità, solo così, mordendo il vostro delizioso panino, non rischierete una visita forzata in tintoria.

Toast, per piccoli e grandi mangiatori

Apprezzato anche a colazione, il toast piace a grandi e piccini, forse perché è semplicissimo da preparare e super veloce. Oggi ne esistono decine di varianti, complici i sempre più numerosi locali in cui è possibile gustare toast dalle dimensioni maxi e con farciture stravaganti, ma ammettiamolo, non c’è niente di meglio che la classica versione con prosciutto e formaggio. Per prepararlo servono pochi ingredienti: pan carré morbido, prosciutto cotto e formaggio, sottiletta, fontina o cheddar che sia, a seconda del proprio gusto. E un tostapane ovviamente!

Club sandwich per veri golosi

Panino Club Sandwich

Sono tante le origine attribuite al tramezzino farcito più conosciuto al mondo. Il club sandwich è famoso non solo perché buonissimo, ma anche perché si può fare con ciò che si trova in dispensa. L’importante è che gli strati che lo compongono siano molti e che le fette vengano tagliate a forma di triangolo. Oggi vi diamo la ricetta originale, quella che va per la maggiore. Per prima cosa tostate leggermente il pane imburrato, poi aggiungetevi nell’ordine bacon, pollo, pomodoro, lattuga e maionese. Dopo aver realizzato non uno, ma ben due strati, il tramezzino deve essere tagliato e chiuso con uno stecchino di legno. Buono e saziante.

Bagels, il pane a ciambella

Il bagel nasce a New York ma oggi è ormai piuttosto conosciuto anche dalle nostre parti. La particolarità di questo panino sta sicuramente nel pane, a partire dalla tipica forma a ciambella per arrivare al metodo di cottura. Nel caso non lo sapeste infatti, questo soffice panino viene prima bollito e poi passato in forno, solo così diventa morbido all’interno e lucido nella crosta. Quest’ultima, prima di ultimare la cottura viene impreziosita da semini di vario genere, di papavero o di sesamo per dirne alcuni.

Panino Bagel

Il bello del bagel è che si adatta perfettamente a farciture sia dolci che salate, forse per quel suo retrogusto dolciastro dato dal malto, ormai presente in ogni preparazione. Tra quelle dolci va per la maggiore la classica burro e marmellata, anche se una crema spalmabile alla nocciola è altrettanto buona. Mentre per quelle salate le combinazioni sono infinite. Salmone affumicato e cream cheese tra tutte. Ma si può dar spazio alla fantasia utilizzando qualunque ingrediente vi piaccia: burro e acciughe per esempio, o ancora mozzarella e pomodoro e prosciutto cotto e maionese.

Per pranzo, immagino sappiate già cosa prepararvi vero?

TOPIC panino
blank

Allegra di nome e di fatto, ho 22 anni, studio Scienze Gastronomiche e non so ancora cosa fare della mia vita se non girare il mondo per riempirmi gli occhi e la bocca di cose buone.