AmbienteAttualità

Trasporto aereo, nuovi progressi per i motori Rolls Royce a basse emissioni

I test sulla prossima generazione di motori sono entrati nell'ultima fase. Si concentreranno anche su software di controllo e prestazioni funzionali

Rolls Royce compie nuovi passi verso la sostenibilità ambientale. Il costruttore di motori aeronautici, staccatosi nel 1973 dal ramo specializzato nelle automobili di lusso oggi proprietà di BMW, ha annunciato l’inizio dell’ultima fase di test sulla prossima generazione di motori a basse emissioni inquinanti nel suo quartier generale di Derby, nel Regno Unito.

Rolls Royce motore aereo emissioni

LEGGI ANCHE: Quanto inquina un volo in aereo?

Le novità sui nuovi motori

Le prove sono ricominciate sull’ALECSys (Advanced Low Emissions Combustion System), motore di dimostrazione che include la tecnologia utilizzata in due degli ultimi modelli sviluppati, l’Advance3 e l’UltraFan.  Il sistema di combustione a ciclo ridotto migliora la pre-miscelazione di carburante e aria prima dell’accensione, permettendo una combustione più completa del carburante stesso ed emissioni più contenute di ossidi d’azoto e particolato in atmosfera.

La riduzione delle emissioni inquinanti dalle turbine a gas fa parte della più ampia strategia di Rolls-Royce, che punta a incentivare anche l’impiego dei SAF (Sustainable aviation fuels) e a studiare in modo più intenso architetture e tecnologie di propulsione innovative. I primi test erano cominciati nel 2018 e questa ultima fase si concentrerà proprio nell’accertamento delle performance sulle emissioni, sul software di controllo del motore e sulle prestazione funzionali.


Nel 2021 nuovi test

Siamo consapevoli che il futuro dell’aviazione dovrà basarsi solo su una maggiore sostenibilità – ha detto Andy Geer, capo ingegnere e responsabile del programma UltraFan – e questi test sono un passaggio nel nostro percorso verso questo obbiettivo. Siamo entusiasti dei risultati che abbiamo ottenuto fino ad ora e stiamo lavorando ancora per vedere quali altri risultati potrà darci ALECSys”.

I test sono partiti in parallelo con l’inizio della costruzione delle prime componenti del dimostratore per il motore UltarFan i cui test cominceranno nel 2021. UltraFan consente di risparmiare il 25 percento del carburante consumato dalla prima generazione Trent, famiglia di motori Rolls Royce prodotta a partire dal 2002.

L’impegno di Rolls Royce

L’azienda aeronautica è uno dei partner del Council for Aeronautics Research and Innovation in Europe (ACARE), organizzazione che si è data ambiziosi obbiettivi di miglioramento in chiave ambientale delle tecnologie per l’aviazione entro il 2050. Rispetto al 2000, anno preso come riferimento, l’Acare punta a tagliare le emissioni di anidride carbonica del 75 percento, quelle degli ossidi di azoto del 90 percento e l’inquinamento acustico del 65 percento.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.