Dolci & PasticceriaFood

Tortine arcobaleno, la ricetta perfetta per Carnevale

Le tortine arcobaleno sono un dolce di Carnevale perfetto, fatto solo con coloranti naturali. Ecco la ricetta per creare un vero arcobaleno di gusto, senza friggere!

Con la ricetta delle tortine arcobaleno la fase detox post festiva è ufficialmente accantonata e si entra subito in quella ricca del Carnevale, dove la gola trova il suo paradiso. Se è vero il detto che «a Carnevale ogni scherzo vale», dalle mie parti vige la regola che «a Carnevale ogni fritto vale»! Cenci, bomboloni, castagnole, tutto quello che di dolce può essere tuffato in una padella di olio bollente, è lecito. Quella che vi propongo oggi però è una ricetta più leggera, senza bisogno di friggere nulla ma conservando tutto il gusto di un dolce carnevalesco.

Ingredienti impasto:
  • 300 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
  • 100 g di zucchero semolato
  • 150 g di yogurt greco magro (0%di grassi)
  • 160 g di latte p.s.
  • 60 g di olio e.v.o. delicato
  • 1 uovo medio bio
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • 12 g di baking powder o lievito per dolci
Ingredienti colori:
  • ROSA40 g di barbabietola rossa + 2 cucchiaini di succo di limone
  • ARANCIONE30 g di carota + 2 cucchiaini di succo di limone
  • VERDE1 cucchiaino di alga spirulina in polvere + 1 cucchiaio di latte p.s.
  • GIALLO1 cucchiaino di curcuma in polvere + 1 cucchiaio di latte p.s.
  • MARRONE2 cucchiaini di carrube in polvere + 1 cucchiaio di latte p.s.

Le tortine arcobaleno

A Carnevale tavola si veste di colore e di vivacità, stimolando la fantasia con ingredienti sani e naturali. Basta pensare a quello che la natura ci mette a disposizione, tra spezie, frutta e verdure, si trovano mille ispirazioni dalle sfumature affascinati e divertenti. Provate a colorare un semplice impasto da ciambellone o da muffins con barbabietola, curcuma, cacao, bastano poche mosse, miscelare tutto insieme e il Carnevale è servito!

Procedimento

Mescolare in una ciotola la farina setacciata con il lievito e lo zucchero. A parte sbattere lo yogurt con il latte, il succo di limone, l’olio e l’uovo.

Unire i due composti e mescolare accuratamente.

Pelare la carota e spuntarla. Frullare in un mixer con il succo di limone. Prelevare la dose necessaria alla ricetta. Ridurre a pezzi una barbabietola rossa piccola e frullare in un mixer insieme al succo di limone. Prelevare la dose necessaria alla ricetta. Raccogliere in ciotole diverse i coloranti naturali.

Suddividere l’impasto nelle 5 ciotole in modo omogeneo (circa 160-170g a colore). Aggiungere il latte ai colori che lo richiedono e mescolare accuratamente.

Trasferire gli impasti colorati in altrettanti sac à poche usa e getta. Riempire gli stampini prescelti alternando gli impasti.

Cuocere in forno statico a 180°C per 30 minuti. Poi abbassare la temperatura a 160°C e proseguire per altri 10 minuti. Fare la prova stecchino per valutare l’effettiva cottura e nel caso prolungarla. Sfornare e far raffreddare completamente su una gratella per dolci.

Appena possibile estrarre le tortine dallo stampo e se necessario farle asciugare ancora qualche minuto sulla gratella.

Si conservano per qualche giorno a temperatura ambiente. Per prolungarne la durata è possibile congelarle.

Ottime per la colazione, la merenda o come spezzafame.

Risultano leggerissime e la presenza delle spezie non è predominante o sgradevole, ma rende queste tortine davvero molto particolari e divertenti anche per essere presentata ad una festa per bambini.  Con questa dose si ottengono circa 12-15 muffins o una torta circolare da 24 cm di diametro.

blank
Autrice del blog di cucina "I biscotti della zia". Assaggiatrice del mondo, curiosa e vorace di sapore nuovi. La cucina è stata la mia salvezza ed oggi è diventata la mia vera passione.