AmbienteEcologiaHot Topic

Tesla Cybertruck, il pickup elettrico che guideremo su Marte?

È stato presentato il Tesla Cybertruck, il nuovo pick-up elettrico della Casa di californiana. Una vettura dal design futuristico che non può che rimandare con il pensiero a Marte.

Il Tesla Cybertruck è molto di più di un pick-up elettrico: le sue caratteristiche tecniche e, soprattutto, il suo design fantascientifico – già molto discusso – potrebbero renderlo a tutti gli effetti un assaggio tangibile dei veicoli che guideremo su Marte, almeno secondo la mente visionaria di Elon Musk. Quella che abbiamo di fronte potrebbe essere molto di più di un’auto elettrica.

Tesla Cybertruck
Foto di Tesla

Il pick-up elettrico Tesla direttamente dal futuro

Il design del Tesla Cybertruck non può che ricordare la fantascienza, in un incontro tra le linee della Bat Mobile e quelle delle auto di Blade Runner. Tuttavia, osservando con maggiore attenzione, c’è un altro rimando che potrebbe saltare alla mente: i futuri rover spaziali, di cui si sono visti già diversi concept. Quest’ultima somiglianza potrebbe essere meno casuale di quanto si possa immaginare, soprattutto considerando anche le sue caratteristiche tecniche. Il pick-up elettrico Tesla è infatti dotato di una scocca ultra resistente, con tanto di vetri Armor Glass, costruiti con uno speciale polimero infrangibile capace di assorbire al meglio gli impatti e garantire maggiore sicurezza. Disponibile in tre modelli: Single Motor RWD, Dual Motor AWD e Tri Motor AWD; nella versione più performante garantisce 800 km di autonomia, una strabiliante accelerazione da 0-100 km/h in meno di 2,9 secondi e una capacità di traino di oltre 6,5 tonnellate. Il Tesla Cybertruck sarà commercializzato dal 2021 (2022 per la versione Tri Motor) con un prezzo di partenza di 39.900 dollari (circa 36 mila euro) che cresce fino a 69.900 dollari (circa 63 mila euro) per la versione più performante.

A tutti gli effetti un mezzo corazzato e super tecnologico, con l’ovvia presenza dell’avanzato sistema Autopilot di guida autonoma. L’aspetto forse più affascinante, però, sta nel collocare questo nuovo prodotto nella schiera di attività condotte da Elon Musk. Il suo desiderio di raggiungere e colonizzare Marte non è un segreto e il suo impegno è sempre più concreto, basti considerare a: i razzi Space X; le batterie, i pannelli solari e le vetture Tesla e i sistemi di trasporto sotterranei della The Boaring Company. Tutte tecnologie che sarebbero perfette – e necessarie – in una futuribile conquista di Marte. I razzi ci porteranno sul pianeta rosso; batterie e pannelli ci permetteranno di ricavare l’energia necessaria; le vetture elettriche di spostarci sulla sua superficie e i tunnel, con i sistemi di trasporto sotterranei, anch’essi, di muoverci agevolmente protetti dalle forti radiazioni della parte più superficiale del pianeta.

Partendo da queste considerazioni guardare il Tesla Cybertruck potrebbe aprirci una finestra su un futuro che va oltre i limiti del nostro pianeta. Il pick-up elettrico Tesla, in tal senso, sarebbe il capostipite di una nuova generazione di vetture capaci di trasportare l’uomo verso quella che sarà la sua più grande conquista.

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.