Dal mareFood

Come si allevano le ostriche? Ecco i segreti dell’ostricoltura

Come si allevano le ostriche? Ecco i segreti di una tecnica che ha origini molto antiche e che ha trovato fortuna sulle coste del nord della Francia. Vi presentiamo l’ostricoltura.


Allevare ostriche è un’arte molto antica che risale al tempo degli Antichi Romani sbarcati sulle coste del nord dell’Europa e Gran Bretagna. Nonostante col tempo si sia diffusa anche in altre parti del mondo – Italia compresa – e industrializzata per rispondere alla crescente richiesta del mercato, rimane una tecnica strettamente dipendente dai ritmi e dai processi della natura.

Ostricoltura allevare ostriche

Allevare ostriche

La tecnica naturale di allevamento ha inizio con la fase di captazione, nella quale si sommergono sei supporti ai quali le ostriche in fase larvale possano ancorarsi. Nella forma di larve o naissain, le minuscole ostriche possono solamente nuotare solo in senso verticale e vengono, per questa ragione, trasportate dalle correnti. Dopo 18 mesi le piccole ostriche vengono trasportate verso i veri e propri «parchi d’allevamento». Qui i molluschi vengono inseriti in retine di plastica, dette poches, e poste in aree soggette alla risacca marina. Le sacche verranno poi rivoltate per garantirne la crescita regolare, fino alla fase di smistamento o calibrage.

Allevare Ostriche ostricoltura

Successivamente le ostriche vengono fatte «affinare» in modi differenti a seconda delle zone: in claires, vasche di argille alimentate da acqua salmastra e dolce insieme, sulla costa occidentale della Francia; oppure in zone soggette all’azione delle onde e della risacca, sulle coste della Normandia. Infine le ostriche vengono poste a «purgare» in vasche di decantazione in cui spesso viene insufflato ossigeno per l’eliminazione dei batteri tossici. Un lungo processo che per complessità e cura ricorda quello di produzione del vino e che dà origine a un prodotto altrettanto raffinato e rivolto, anch’esso, ai palati più sopraffini.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.