CosmesiMedicinaSalute

Scottature del sole, rimedi fai da te per guarigioni veloci

Contro le scottature solari estive ecco oltre dieci rimedi fai da te per guarire la pelle velocemente ed alleviare rossori, prurito e dolori.

E’ ben nota l’importanza di utilizzare creme solari di qualità e non scadute per proteggere al meglio la pelle d’estate, soprattutto quando esposta per ore al sole, ma nell’ipotesi in cui ciò non venga stato fatto o comunque non sia stato sufficiente, ecco un elenco dei rimedi adottabili contro le scottature solari.

Scottature solari, rimedi fai da te per guarigioni veloci

Rimedi fai da te contro le scottature

Secondo i dermatologi una volta che si verifica una scottatura, poco o niente si può fare per invertire i danni a lungo termine che i raggi ultravioletti (UV) del sole hanno causato alla pelle. Tuttavia, il trattamento delle scottature solari con alcuni rimedi casalinghi può aiutare a guarire la pelle più velocemente e ad attenuare rossore e dolore:


  • Non usare il sapone: dopo una lunga giornata di sole è consigliabile non lavarsi con il sapone perché può seccare e irritare la pelle scottata dal sole; molto meglio un bagno fresco senza bolle.
  • Utilizzare prodotti a base d’avena (farina d’avena colloidale): può aiutare a lenire l’infiammazione e ridurre il prurito; è anche possibile semplicemente macinare l’avena nel robot da cucina e aggiungerla all’acqua nella vasca (entrare nella vasca dopo 15-20 minuti e tamponare delicatamente la pelle con un asciugamano pulito; non strofinare).
  • Usare del ghiaccio: avvolgere il ghiaccio in un panno inumidito con acqua fredda e tenerlo sopra l’ustione; assorbirà parte del calore dalla pelle, restringerà i vasi sanguigni e ridurrà il gonfiore; se sprovvisti di ghiaccio si potrebbero utilizzare anche confezioni di verdure surgelate, sempre avvolte in un panno.
  • Tè verde e tè nero: immergere due bustine di tè in acqua fredda e metterle sopra gli occhi chiusi per ridurre il gonfiore e aiutare ad alleviare il dolore.
  • Applicare una crema a base di idrocortisone: minimizza il prurito, lenisce le irritazioni della pelle e riduce l’infiammazione (lozione topica, spray o unguento contenente l’1% di idrocortisone).
  • Idratare la pelle secca: è necessario bere molta acqua per contrastare gli effetti della scottatura solare; a tal fine è utile anche uno spuntino di frutta e verdura idratante, come anguria, cetriolo, fragole, pomodori, pompelmo e melone, che contengono oltre il 90% di acqua.
  • Nutrire la pelle con una crema idratante: raffreddare la crema idratante in frigorifero prima di applicarla; evitare i prodotti che contengono derivati dal petrolio perché possono intrappolare il calore.
  • Spalmare aloe vera: il gel di aloe vera pura e bio è la cosa migliore, soprattutto se la si raffredda; cercarne uno che non contenga alcol, colori e profumi perché potrebbero irritare ulteriormente la pelle.
  • Spalmare olio di cocco: usare l’olio di cocco sulla scottatura può aiutare, ma non sulla scottatura fresca; da usare, quindi, solo quando la scottatura ha raggiunto la fine del suo processo di guarigione.
  • Proteggere la scottatura dall’esposizione a nuovi raggi solari.

Consigli per dormire con la pelle scottata dal sole

Per dormire spruzzare del talco sulle lenzuola per ridurre al minimo gli sfregamenti e l’attrito. Un materasso ad aria potrebbe aiutare a dormire più facilmente, poiché trattiene meno calore.

  • Prendere un’aspirina: può aiutare ad alleviare il dolore, il prurito e il gonfiore di un’ustione da lieve a moderata.
  • Indossare tessuti leggeri: indossate tessuti morbidi e confortevoli come il cotone.
  • Resistere all’impulso di staccare la pelle: non toccare le vesciche, vi è pericolo di infezione se l’aria entra in contatto con le terminazioni nervose sensibili.

Anche se questi rimedi per le scottature solari possono aiutare, mai commettere lo stesso errore due volte. Esporsi gradualmente al sole e sempre ben protetti con crema solare adeguata.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.