AmbienteAttualità

Scioglimento dei ghiacci: così si deforma la crosta terrestre

Gli scienziati hanno ormai dimostrato che lo scioglimento dei ghiacci influisce in modo profondo sulla crosta terrestre e ciò non può che allarmare.

Lo scioglimento dei ghiacci causato dal riscaldamento globale sta radicalmente mutando la conformazione del pianeta. Esso sta causando un’accelerazione nell’innalzamento del livello dei mari e ha conseguenze importanti anche sulla crosta terrestre. Un recente studio pubblicato in Geophysical Research Letters ha mostrato dati e dinamiche finora ignoti e adesso continuare la ricerca e programmare rapidi interventi è vitale.

scioglimento dei ghiacci

Lo scioglimento dei ghiacci:

Lo scioglimento dei ghiacci sta rivoluzionando diversi paesaggi terrestri. Tra 2000 e 2010 il tasso di ritirata di calotte polari e ghiacciai è aumentato del 60% rispetto al decennio precedente e ciò ha un profondo impatto sulla crosta terrestre. Si verifica, infatti, l’isostasia post-glaciale. Quando i ghiacci si ritirano la crosta terrestre, liberata di un peso, si espande verso l’alto, in una sorta di rimbalzo. La dinamica, ha spiegato Sophie Coulson di Harvard, è simile a quella di una tavola di legno rimossa da una vasca piena d’acqua. Finora gli scienziati si sono concentrati su ciò che accade nelle immediate vicinanze delle calotte polari, ma tali fenomeni si ripercuotono anche su aree molto lontane.

La crosta terrestre si deforma:

Lo scioglimento dei ghiacci è stato di recente al centro di un nuovo studio. Coulson e il suo team hanno utilizzato le immagini satellitari raccolte tra 2003 e 2018 per analizzare la perdita di ghiaccio in Antartide, Groenlandia e altre regioni ad alta latitudine. I risultati hanno mostrato che, oltre a sollevarsi, la crosta terrestre compie anche spostamenti orizzontali, in realtà ben più consistenti. L’entità del movimento è risultata dipendente dal tasso annuo di scioglimento dei ghiacci ma la tendenza rimane evidente. Nell’emisfero boreale la perdita di ghiaccio artico ha causato in media uno spostamento verso nord di 0.4 mm all’anno.

Ghiacci e futuro:

Lo studio sullo scioglimento dei ghiacci ha aperto nuove prospettive. Ha mostrato, in primis, che l’impatto di tale fenomeno sulla crosta terrestre è più ampio di quanto si potesse immaginare. I movimenti generati sono tridimensionali e spazialmente estesi. I numeri apparentemente piccoli non devono ingannare. Slittamenti e sollevamenti della crosta terrestre in Antartide stanno cambiando la pendenza del substrato roccioso. Un pendio più ripido significa un flusso di ghiaccio più rapido verso il mare e ciò potrebbe avere devastanti conseguenze. Definire in modo preciso questi fenomeni è cruciale, poi, per comprendere meglio l’attività sismica, separandola da tali dinamiche.

Lo scioglimento dei ghiacci rappresenta una delle conseguenze più allarmanti del cambiamento climatico. Siamo ormai giunti al punto di non ritorno e comprendere ogni sfaccettatura del fenomeno che ci troviamo di fronte appare sempre più importante. L’impatto con le conseguenze delle nostre azioni è ben più che agghiacciante e mai tale termine è apparso più azzeccato.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.