AmbienteAttualità

Salvatore Ferragamo fissa i suoi obbiettivi per la riduzione dei gas serra

Il gruppo fiorentino del luxury fashion ha realizzato un ambizioso programma approvato della Science Based Targets iniziative.

Salvatore Ferragamo definisce i propri target per la riduzione delle emissioni di gas serra. Il marchio del settore luxury fashion ha annunciato di aver stilato un programma già approvato da parte della Science Based Targets iniziative. Il progetto, che incoraggia e guida le aziende verso la sostenibilità, li ha giudicati coerenti con le azioni necessarie per raggiungere il più ambizioso degli obiettivi dell’Accordo di Parigi: contenere il riscaldamento climatico a 1.5°C.

Salvatore Ferragamo emissioni

LEGGI ANCHE: Moda, le 3 azioni essenziali per rispettare gli obbiettivi sul clima

Gli obbiettivi di Salvatore Ferragamo

L’azienda fondata nel 1927 a Firenze ha stilato la sua strategia seguendo le indicazioni della scienza climatica. I suoi obbiettivi più importanti sono:

la riduzione del 42 percento delle emissioni di gas serra assolute dello Scope 1 (in cui sono incluse quelle direttamente imputabili all’attività dell’azienda: combustibili per climatizzazione e per produzione di energia, combustibili per veicoli aziendali, ecc.) e dello Scope 2 (cioè quelle indirette derivanti da fonti di energia esterne all’azienda come elettricità acquistata, vapore, fluidi vettori caldi/freddi) entro il 2029 rispetto al 2019;

la riduzione del 42 percento le emissioni di gas serra assolute dello Scope 3 derivanti dall’acquisto di beni e servizi e dal trasporto e distribuzione a valle entro il 2029 rispetto al 2019.

Operare responsabilmente significa essere consapevoli dell’impatto della propria attività e di conseguenza lavorare per trovare soluzioni serie e innovative per mitigarli – ha commentato Ferruccio Ferragamo, Presidente della Salvatore Ferragamo. – L’adozione di obiettivi quantitativi per la riduzione della nostra impronta climatica rappresenta un impegno sfidante, che ci rende concreti e orgogliosi di aver intrapreso questa strada.”

L’impegno del gruppo per la sostenibilità

Promossa da Carbon Disclosure Project (CDP), UN Global Compact (UNGC), World Resource Institute (WRI) e dal WWF, la Science Based Targets initiative stabilisce e promuove gli approcci migliori nella definizione degli obbiettivi basati sulla scienza, oltre a valutare i percorsi intrapresi dalle aziende. Questo nuovo passo di Salvatore Ferragamo arriva a breve distanza da altre importanti iniziative del marchio per la sostenibilità fra le quali il progetto Sustainable Thinking, l’adesione al Fashion Pact e la certificazione Silver SI Rating.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.