AmbienteEcologia

Salvare le foreste, in India lo fanno con i droni

Per salvare le foreste oggi in India si usano i droni. Sembra fantascienza ma non è così e i vantaggi sono molti, in particolare per l’ambiente.

Non si contano le iniziative nel mondo per salvare le foreste, ma oggi in India lo fanno con i droni. Si tratta di un progetto che sfruttando la versatilità di questi velivoli telecomandati si pone l’obiettivo di ripopolare aree disboscate con nuovi alberi, grazie a un’azione massiva che parte dal cielo.

Salvare le foreste grazie ai droni e alle «bombe» di semi

Nei pressi di Bangalore in India si sta provando a salvare le foreste con l’aiuto dei droni. Il piano è tanto semplice quanto brillante: utilizzare i velivoli per lanciare sul terreno sottostante vere e proprie bombe di semi pronte a dare vita a un gran numero di nuovi alberi. Piantare gli alberi, fino a ora, è stata un’operazione da compiere per lo più a mano, ma in questo modo si presentano più di una criticità. Il procedimento manuale, infatti, non garantisce di arrivare anche nelle aree più impervie e risulta difficilmente monitorabile. Con i droni entrambi i problemi sono risolti. I velivoli possono arrivare praticamente ovunque per rilasciare il loro prezioso carico e, soprattutto, grazie al GPS è possibile monitorarne l’attività e conservarne una traccia.

Il progetto per salvare le foreste con i droni in India prevede che i semi, di diverse tipologie di piante, vengano rilasciati già avvolti in uno strato di letame, in modo che la loro probabilità di attecchire risulti maggiore. L’idea è piaciuta anche in altri paesi del mondo e, a testimonianza di ciò, vi è la nascita di diversi progetti similari. Tra questi, da notare l’azienda inglese BioCarbon Engineering, che utilizza nella sua attività per il salvataggio delle foreste. Il CEO dell’azienda Lauren Fletcher sostiene che se in alcuni casi la procedura manuale risulta particolarmente indicata, in altri non c’è nulla di meglio dei droni i quali risultano enormemente meno limitati.


L’idea di salvare foreste con i droni è molto affascinante, ciò che è importante è valutarne l’efficacia a lungo termine, ma per questo non resta che attendere e vedere i risultati.

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.