AmbienteEcologiaHot Topic

Salvare l’ambiente una fetta di culatello alla volta

Un’iniziativa che, letteralmente, punta a salvare l’ambiente una fetta di culatello alla volta, omaggiata in cambio di un sacco di plastica raccolta sulle rive del Po.

Si tratta di un modo singolare di salvare il pianeta: una fetta di culatello in cambio dei rifiuti di plastica raccolti sulle rive del Po, ma ha tutte le carte in regola per attirare un buon numero di golosi amanti dell’ambiente.

salvare-ambiente-culatello
Massimo Spigaroli

Ripulire il fiume Po grazie al culatello

L’iniziativa verrà presentata il 24 novembre 2019 al Teatro Pallavicino di Zibello. Si tratta di un progetto dal nome «Una fetta di culatello di Zibello per un sacco di plastica» sviluppato dal Comune di Polesine Zibello, in provincia di Parma, sotto la guida del sindaco Massimo Spigaroli, già chef dell’Antica Corte Pallavicini, un vero e proprio riferimento nel settore del pregiatissimo culatello di Zibello. Alla presentazione dell’evento saranno presenti anche due figure di spicco: Carlo «Carlin» Petrini, fondatore di Slow Food e Stefano Bonacini, presidente della Regione Emilia-Romagna.

ripulire fiume Po culatello
Massimo Spigaroli

Il Comune di Polesine Zibello si è già dimostrato virtuoso e sensibile sul tema rifiuti, raggiungendo l’84,1% di raccolta differenziata. Tuttavia, l’idea di salvare l’ambiente avvalendosi del culatello, è una novità assoluta. L’iniziativa punterebbe a incentivare la pulizia del bosco fluviale sulle rive del Po e potrebbe avere anche una connotazione di carattere turistico. Non a caso anche Destinazione Turistica Emilia parteciperà il progetto. il quale ha delle ottime possibilità di diventare un’ottima attrattiva per un turismo sostenibile.

D’altronde, quale migliore incentivo della gola? È proprio il caso di dirlo, per salvare l’ambiente non servono supereroi quanto puntare sulle leccornie di casa nostra, come il culatello di Zibello.

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.