ItinerariLocali

Ristorante Reale: menù, prezzi e piatti di Niko Romito

Il ristorante Reale di Niko Romito è la culla dove lo chef stellato è cresciuto e si è formato. Abbiamo raccolto il menù, i prezzi e i piatti più rappresentativi per darvi un’idea della sua cucina.

Cenare al ristorante Reale, a Castel di Sangro, è il modo migliore di conoscere la cucina dello chef stellato Niko Romito. Attraverso i suoi piatti e i menù si può capire molto della sua filosofia gastronomica, senza dimenticare un’occhiata ai prezzi. Tra l’architettura essenziale degli ambienti e una cucina che punta sulla massima valorizzazione degli ingredienti, è un’esperienza che vale la scoperta del monastero di Casadonna, dove è situato.

Ristorante reale piatti menu e prezzi

Il ristorante Reale

Il complesso di Casadonna si trova in una tenuta verde di 6 ettari, circondato dalle montagne abruzzesi. In un quadretto affascinante si può vedere la vigna sperimentale, piantata a Pecorino, un vitigno tradizionale della zona, assieme ad un piccolo frutteto con annesso giardino di erbe aromatiche. Una cornice perfetta per il ristorante Reale, regno dello chef Niko Romito, che ha guadagnato le tre stelle in appena 7 anni.

il ristorante reale
Foto di Brambilla Serrani

La struttura comprende diverse funzioni, come l’hotel di charme gestito con la sorella Cristiana Romito. Ogni parte dell’edificio trasuda storia e il ristorante, di un’eleganza precisa e mai scomposta, è perfettamente in contrasto con l’ambiente circostante, grazie al suo stile moderno. Nello stesso monastero si trova anche la Scuola di Cucina di Romito.

I menù del Reale

Il ristorante propone due menù, ciascun con il suo particolare abbinamento di vino, realizzato per l’intero tavolo.

Menù ESSENZA – 140 €

  • Emulsione fredda di manzo e olio con maionese di lamponi
  • Pane
  • Verza arrosto
  • Animelle, panna, limone e sale
  • Ravioli con ricotta, spinaci e manteca
  • Anatra fredda, acqua affumicata e spinaci
  • Essenza
menu del ristorante reale
Foto di Brambilla Serrani

Menù IDEALE – 190 €

  • Misticanza alcolica e mandorle
  • Calamaro arrosto, pompelmo e olive
  • Lenticchie, nocciole e aglio
  • Pane
  • Cardoncello, prezzemolo e pepe
  • Pancetta e sedano rapa
  • Assoluto di cipolle, parmigiano e zafferano tostato
  • Capellini al pomodoro
  • Cavolfiore gratinato
  • Tortelli con pollo
  • Manzo torbato e patate
  • Granita di liquirizia e aceto di vino, cioccolato bianco e aceto balsamico

I piatti del ristorante Reale

Ci sono alcuni piatti davvero iconici nella cucina di Niko Romito, emblematici della sua cucina precisa ed equilibrata, senza mai inutili complicazioni nel piatto. Eppure il lavoro di preparazione per ciascuna di queste piccole opere d’arte è lungo e articolato. Abbiamo selezionato i quattro secondo noi tra i più interessanti.

Misticanza alcolica e mandorle – 30 €

Uno dei piatti più rappresentativi non solo del ristorante Reale e dello chef, ma dell’intero complesso Casadonna. Ci sono le erbe di campo selvatiche prelevate direttamente attorno al complesso, cambia a seconda della stagione ed è nato con la collaborazione di Andrea Pieroni, che insegna etno-botanica alla Scuola di Cucina di Romito. Il tocco del gin, molto vegetale, e le mandorle, lavorate con il pacojet, completano questo elegante antipasto.

misticanza alcolica e mandorle
Foto di Reporter Gourmet

Verza arrosto – 30 €

Il menù di Niko Romito si evolve continuamente, motivo per cui trovano spazio grandi classici della sua cucina, come la Croccante espressione della lingua, assieme a creazioni relativamente più nuove, come la Verza arrosto. A Niko Romito è sempre piaciuto trattare ingredienti semplici come, in questo caso, la verza e la patata. Lo studio è stato approfondito, soprattutto riguardo consistenze e cotture. Non manca un pizzico di influenza estera, con l’ispirazione data dal kimchi, un cavolo fermentato piatto nazionale in Corea.

verza arrosto
Foto di Brambilla Serrani

Ravioli di mandorla in brodo di bosco – 30 €

Niko Romito descrive questo piatto come un lavoro a metà tra cucina e pasticceria, idea nata lavorando sulla frutta secca, come le mandorle che accompagnano la misticanza. Ed è proprio con una pasta di mandorle che sono stati riempiti questi ravioli. Un sapore leggermente dolce, con una punta di amaro, in grado di lasciare in bocca una sensazione avvolgente. A questo si unisce la passione di Niko Romito per i brodi: alla ricerca della complessità lo chef è partito da cipolle, timo e maggiorana per poi sperimentare con il tè nero affumicato. Per ultima viene aggiunta un’infusione di porcini secchi, che completa l’atmosfera «di bosco» del piatto.

Ravioli di mandorla in brodo di bosco
Foto di Brambilla Serrani

Piccione fondente e pistacchio – 50 €

Vincitore di diversi premi, non uno dei piatti più recenti ma allo stesso tempo tra i più interessanti. Lo chef la definisce una «nuova idea di piccione», presentato con l’eleganza minimale tanto cara a Romito, in pieno contrasto con la complessità della preparazione e cottura del piatto.

piccione fondente e pistacchio
Foto di Brambilla Serrani

Nota di redazione: i piatti, i menù e i prezzi citati fanno riferimento a quelli esposti sul sito ufficiale del ristorante Reale alla data di redazione dell’articolo.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.