AttualitàLifestyle

Risparmiare sui prodotti biologici: trucchi e consigli

Risparmiare sui prodotti biologici, a scapito del loro prezzo superiore, e possibile. Non è un caso che vengono scelti sempre da più persone.

Sempre più persone scelgono di acquistare e, possibilmente, risparmiare sui prodotti biologici per sé e per la propria famiglia, spinti non solo dal desiderio di consumare alimenti più sani ma anche da quello di tutelare l’ambiente. Già per il sistema biologico rispetta non solo la salute dell’uomo ma anche quella della natura, evitando l’utilizzo di fertilizzanti, concimi chimici e organismi geneticamente modificati e promuovendo invece la biodiversità. Insomma, i prodotti biologici non sono solo una moda, ma si inseriscono in uno stile di vita green ed eco friendly.

risparmiare prodotti biologici

Perché i prodotti biologici costano di più

Un’analisi condotta dalla Federconsumatori però ha evidenziato come scegliere prodotti biologici al posto dei tradizionali porti a un incremento della spesa totale del carrello che può arrivare al 60%. Gli alimenti che più soffrono la differenza sono la salsa di pomodoro (+110%), la pasta (+87%), il latte (+43%) e la mozzarella (+22%). Come si può allora cambiare stile di vita senza spendere una fortuna? Ma soprattutto, perché il biologico costa di più? Per rispondere a quest’ultima domanda è sufficiente dare uno sguardo al processo produttivo.

prodotti biologici costano di più

LEGGI ANCHE: Il biologico costa meno

Dietro a un alimento biologico infatti ci sono i costi di certificazione, di distribuzione e di produzione. Riguardo quest’ultimo aspetto in particolare occorre considerare che i fertilizzanti naturali costano più di quelli chimici, la resa dei raccolti è solitamente inferiore e l’utilizzo di procedimenti meccanici e fisici al posto di quelli chimici influisce inevitabilmente sui costi.


Come risparmiare sulla spesa biologica

Il desiderio di avvicinarsi a un’alimentazione più sana spesso non va a braccetto con quello di contenere i costi della spesa. Ecco perché abbiamo stilato per voi una lista di consigli su come risparmiare sui prodotti biologici e risparmiare nel loro acquisto.

  • Stilare una lista di priorità preferendo il biologico per gli ingredienti primi come la frutta e la verdura, ma anche la farina, soprattutto se integrale;
  • Preferire l’autoproduzione all’acquisto di prodotti biologici già pronti;
  • Scegliere confezioni risparmio, pianificando però i pasti della settimana in modo da evitare scarti o eccedenze;
  • Scegliere ingredienti di stagione, soprattutto per quanto riguarda la frutta e la verdura;
  • Rivolgersi ai mercati della terra (o del contadino) così da acquistare prodotti che oltre essere biologici sono a chilometro zero;
  • Iscriversi ai GAS (Gruppi di Acquisto Solidale);
  • Per quanto possibile coltivare un piccolo orto, anche sul balcone con le erbe aromatiche e qualche pianta di pomodoro o melanzana, le più semplici da coltivare in vaso;
  • Spesso la grande distribuzione dispone di una linea a marchio proprio di prodotti biologici dal prezzo decisamente inferiore a quello dei negozi specializzati. Potete anche optare per l’acquisto on line.

Ora che sapete come muovervi, potrete risparmiare anche sui prodotti biologici e dare sfogo a vostro animo più green senza però influire eccessivamente sul bilancio famigliare.

TOPIC biospesa
blank
Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.