CosmesiSalute

Pulizia viso con olio d’oliva, cosmesi naturale quotidiana

Praticare una pulizia del viso quotidiana efficace, ma rispettosa della propria pelle è possibile con l’olio d’oliva, anche per rimuovere il trucco.

La pulizia del viso, soprattutto per rimuovere il trucco di tutti i giorni, non deve aggredire la pelle, ma al contempo deve pulire in profondità e nutrirla. Usare l’olio d’oliva, contrariamente a quanto potrebbe sembrare, può aiutare ad ottenere risultati inaspettati, se utilizzato correttamente.

Pulizia viso con olio d'oliva, cosmesi naturale quotidiana

Pulizia del viso con olio d’oliva

E’ possibile rimuovere il trucco ed ottenere una pulizia profonda del viso senza alterare l’equilibrio della pelle, utilizzando un detergente a base di olio che sciolga i residui grassi in eccesso sulla pelle dovuti soprattutto a crema solare e trucco.

La pulizia del viso con olio d’oliva, anche se può sembrare controintuitivo, aiuta a raggiungere il risultato senza l’uso di tensioattivi, ingredienti aggressivi o conservanti, necessari nei detergenti schiumogeni. E poiché questa pulizia del viso è approfondita, è solitamente consigliata una sola volta al giorno, la sera dopo essersi tolti il trucco prima di dormire.

I passaggi fondamentali per una pulizia del viso naturale

Dopo aver tolto il trucco con un po’ di olio detergente e acqua su dei batuffoli di cotone:

Fase 1: sciacquare il viso con acqua calda, quindi tamponare;
Fase 2: su una mano versare una minima quantità di olio, da poche gocce a un quarto di palmo; distribuirlo, poi, su entrambe le mani e applicarlo su tutto il viso e sul collo;
Fase 3: massaggiando delicatamente, almeno per un minuto, far penetrare l’olio nella pelle; è importante concentrarsi sulle aree di congestione (zona T) e sulle aree di tensione muscolare (come la mandibola); si scioglierà così la tensione del viso ed aumenterà la circolazione del sangue;
Fase 4: dopo aver bagnato con acqua calda un panno ed averlo strizzato, premerlo delicatamente su tutta la pelle del viso rimuovendo contestualmente tutto l’olio; può richiedere più passaggi; mantenersi leggeri e grattare.

Scegliere l’olio per una perfetta pulizia del viso

Ottimo l’olio di olivello spinoso, che può essere mescolato con olio di sesamo, olio di colza, olio di ricino e olio di cocco, nonché con un po’ di burro di karité. Ottimo anche l’olio di jojoba.

La ricetta più comune solitamente è costituita da una miscela di olio di ricino e olio extravergine d’oliva. Un rapporto standard uno a uno è un buon punto di partenza, ma si può regolare a seconda del tipo di pelle:

Pelle normale: rapporto 1:1 di olio di ricino e olio extra vergine di oliva;
Pelle grassa: rapporto 3:1 tra olio di ricino e olio extravergine di oliva;
Pelle secca: rapporto 1:3 tra olio di ricino e olio extra vergine di oliva.

Dopo la pulizia del viso con olio d’oliva la pelle è solitamente più chiara, più morbida, più luminosa, con meno punti neri. Un rituale facile per una cosmesi naturale fai da te.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.