AttualitàLifestyle

Preoccuparsi per il cambiamento climatico fa rimorchiare su Tinder

Preoccuparsi per il cambiamento climatico è la chiave del successo su Tinder, lo ha comunicato la piattaforma stessa, guardando ai dati del 2019.

I più giovani, l’ormai nota Gen Z, pare trovi irresistibile il preoccuparsi per il cambiamento climatico, lo dichiara Tinder basandosi sui dati dell’anno scorso, andando a indagare il contenuto delle bio dei profili di successo, in cui un accenno all’ambiente pare fare la sua bella figura.

cambiamento-climatico-Tinder

Cambiamento climatico, un’irresistibile preoccupazione

Un giovane che cercasse il successo su Tinder farebbe bene a far sapere di preoccuparsi per il cambiamento climatico. Lo rivelano i dati rilasciati dalla piattaforma che mostrano come gli utenti della Gen Z che menzionino nelle loro bio una certa preoccupazione per la crisi climatica finiscano per avere più successo. Ma cosa c’entra il cambiamento climatico con questo digitale rito di accoppiamento fatto di swipe e match? Qualcuno chiama in campo l’«Effetto Greta Thunberg», che da tempo ormai sembra aver dato un vigoroso scossone alle coscienze di tutti – specie i più giovani – riguardo alle tematiche ambientali, tuttavia potrebbe esserci di più.

Psicologi e sociologi interrogati sul problema, hanno interpretato il successo del preoccuparsi per il cambiamento climatico su Tinder cercando di andare più in profondità. Partendo dal presupposto che le influenze che interessano la giovane età finiscono per giocare un ruolo determinante nel definire i valori di una persona. Se poi si aggiunge il fatto che tendiamo ad essere più attratti da persone che condividono i nostri stessi valori, il gioco è fatto. La Gen Z è cresciuta esattamente nell’era della preoccupazione per il riscaldamento globale, quindi è comprensibile il come le tematiche ambientali si siano incastonate profondamente nella loro coscienza, tanto da renderle degli importanti valori da ricercare anche in un potenziale partner.


Quindi, c’è un’altra buona ragione per i più giovani per preoccuparsi del cambiamento climatico – oltre ovviamente alla salvezza del pianeta – il successo su Tinder. Sarebbe bello che anche i più grandi trovassero motivazioni tanto interessanti per prestare attenzione alle tematiche ambientali, al di là della semplice dare una speranza al futuro della nostra specie sulla Terra.

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.