FoodLifestyleLocali

I piatti da non ordinare mai al ristorante secondo gli chef

Gli chef ci raccontano quali sono i piatti da non ordinare al ristorante e perché. Nessuno desidera buttare i suoi soldi, o peggio, mettere a rischio la propria salute, ecco a cosa fare attenzione.

Ebbene si, al ristorante, ci sono alcuni piatti da non ordinare. Al di là dei personalissimi gusti di ognuno esistono certe pietanze che è meglio evitare durante una serata fuori. A dirlo non sono recensioni in mala fede ma gli stessi chef che spiegano cosa è meglio evitare. Dai molluschi all’olio al tartufo, i professionisti ci spiegano come spendere bene i nostri soldi al ristorante.

Carne ben cotta

carne ben cotta

La richiesta di carne ben cotta fa sempre storcere il naso agli chef, salvo esplicite necessità come l’età avanzata o una gravidanza. Spesso la richiesta di una buona cottura può essere la scusa per la cucina di servire i tagli meno pregiati della carne ordinata, dal momento che la qualità verrà più facilmente occultata dalla cottura.

Olio al tartufo

olio al tartufo

Richiedere olio aromatizzato al tartufo spesso non è una scelta intelligente. Infatti, spesso, il sapore di tartufo viene ricavato grazie all’utilizzo di sostanze chimiche e non certo utilizzando il pregiato frutto della terra. Certo se siete in un agriturismo in Piemonte, nel regno del tartufo, forse potrete fidarvi un po’ di più.

Cozze

cozze

Le cozze, così come gli altri molluschi, sono spesso piatti da non ordinare al ristorante. Per quanto lo chef sia meticoloso basta una cozza avariata per rovinare la serata e la notte al cliente. I molluschi vivono filtrando l’acqua, batteri e virus spesso vengono assorbiti e non più espulsi. Un’altra criticità poi è la difficile conservazione: non è semplice mantenere freschi i frutti di mare.

Hamburger gourmet

hamburger

Non c’è alcuna ragione per pagare più di 20 euro per un hamburger. Questo nasce come piatto «povero» e così deve rimanere. Spesso i ristoranti guarniscono gli hamburger con ingredienti pregiati, il che non è altro che un pretesto per gonfiare il prezzo in maniera spropositata.

Specialità di pesce misto

pesce

Salvo ci si trovi in una località di mare, specialmente il lunedì, il pesce andrebbe evitato. I ristoranti si riforniscono di norma a metà settimana per il pienone del week end. Le specialità di pesce quindi sono spesso una scusa per svuotare il frigorifero dalla materia prima ormai non più così fresca.

Andare al ristorante è sempre un piacere, tuttavia se non si ha un rapporto personale con lo chef, fare attenzione ad alcune accortezze potrebbe risparmiarvi brutte sorprese o dei veri e propri attentati al vostro portafoglio.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari riguardo il complicato mondo dell’alimentazione.