FoodGastronomia

Pasta di konjac senza glutine: cosa sono gli Shirataki noodles

La pasta di konjac, conosciuta come Shirataki noodles o pasta senza calorie, è un piatto senza glutine particolare che viene dall'Asia, ricavato da un tubero.

La pasta di konjac, conosciuti anche come Shirataki noodles o pasta senza calorie, sono un piatto d’origine asiatica senza glutine dalle caratteristiche molto particolari. A differenza della pasta tradizionale, infatti, non ha praticamente alcun elemento nutrizionale, carboidrati compresi, motivo per cui è ideale per qualunque dieta ipocalorica. Bisogna fare un po’ di attenzione però: essendo povera nutrizionalmente bisogna combinarla con i giusti ingredienti.

pasta konjac
Foto di Bulletproof

Com’è fatta la pasta di konjac

La pasta di konjac viene prodotta a partire dall’omonimo tubero, il konjac, che cresce soprattutto in Asia. Una volta raggiunto il perfetto grado di maturazione viene raccolto e lasciato essiccare per poi essere trasformato in farina. È proprio questo ingredienti ad essere alla base dei Shirataki noodles, il risultato di un semplice impasto di acqua e konjac.

LEGGI ANCHE: 10 alternative gluten free alla pasta

tubero konjac

Quello che rende particolare la pasta di konjac è il profilo nutrizionale: non contiene praticamente nulla, né carboidrati né grassi, ma nemmeno proteine. Gli Shirataki noodles sono senza glutine, contengono solamente acqua e glucomannano, un composto fatto glucosio e mannosio che il nostro organismo non riesce a digerire. Per questo motivo viene definita la pasta senza calorie: 100 g di pasta di konjac hanno circa 20 kcal, contro le 131 kcal della controparte tradizionale.

pasta senza calorie
Foto di Melarossa

Come si cucina la pasta di konjac

Gli Shirataki noodles si trovano in commercio, solitamente, in due modi: confezionati immersi in una sorta di gelatina, già cotti, pronti per essere saltati in padella con i condimenti che preferite. In alternativa la pasta di konjac si trova essiccata, come una comune pasta tradizionale, e necessita di una bollitura prima di essere consumata. In questo caso fate attenzione: la pasta senza calorie può aumentare di 70 volte il suo volume assorbendo moltissima acqua.

cucina pasta konjac
Foto di Serious Eats

La pasta di konjac, proprio grazie al suo particolare profilo nutrizionale, ha un sapore neutro, caratteristica che la rende perfetta come «tela» su cui sperimentare diverse combinazioni di ingredienti. Se si vuole rimanere sulla tradizione asiatica la salsa di soia può essere un ottimo espediente per aggiungere sapore, ma anche una combinazione di tempeh o tofu, assieme a verdure fresche, può essere deliziosa.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.