AttualitàLifestyleTè & Caffè

Nuovo Starbucks di Milano: com’è, cosa si mangia e cosa si beve

Apre il nuovo Starbucks Reserve Roastery a Milano, uno dei locali più attesi, che finalmente ha aperto i battenti. Ecco com’è, cosa si mangia e cosa si beve.

Il nuovo Starbucks Reserve Roastery di Milano apre i battenti dopo una lunga attesa condita da una certa suspance creata dalla catena americana che ha mantenuto fino alla fine la completa segretezza. Il nuovo locale viene definito un flagship store ed è il primo in Europa, nonché uno dei tre al mondo del suo tipo, insieme a Seattle e Shanghai.

com’è il nuovo starbucks Milano

La scelta di Milano pare proprio essere stata dettata proprio da Howard Schultz in persona, il CEO della multinazionale che ha voluto tributare il nostro paese, che ama molto, e la nostra cultura del caffè. Dopo avervi raccontato le recensioni degli italiani per il locale gemello di Seattle, ecco cosa vi aspetta a Milano.

Com’è

starbucks milano esterno

L’ambiente è molto curato e non ha nulla a che fare con le normali caffetterie Starbucks che si è abituati a trovare in giro per l’Europa. Gli interni voglio essere un elogio alla città di Milano, con dei marmi a tributare il Duomo, la cattedrale cittadina, e un’illuminazione che riprende quella del Castello Sforzesco e dei pavimenti, anch’essi in marmo, in perfetto stile lombardo. L’ambiente è illuminato da luce naturale e, nonostante il colpo d’occhio sia mozzafiato, riesce comunque a dare una sensazione di relax e intimità. I macchinari in vista, le travi in ferro e il tetto a vetrate conferiscono al locale un stile industrial di sicuro fascino.

Cosa si beve

Non aspettatevi niente di simile alla tradizionale offerta delle caffetterie Starbucks. Alla Reserve Roastery di Milano, la filosofia è completamente diversa. Il protagonista assoluto è il caffè, con decine di varietà e ben otto tecniche di estrazione. Ciò che è sicuro è che non sarà disponibile nessun caffè take away, se non le miscele macinate come potrebbe avvenire in una vera e propria torrefazione. Presente anche una certa offerta alcolica, grazie all’Arriviamo Bar all’interno. Diversi i cocktail a tema, spesso preparati con gli alambicchi per preparare il caffè, i Craft Cocktail. Degna di nota l’idea dell’Espresso Martini. Scarsa invece l’offerta di vini con quattro tipologie: bianco, rosso, rosé e frizzante, e nessun produttore indicato. I prezzi vanno da 1,80 per l’espresso fino ai 20 euro del cocktail più costoso.

Cosa si mangia

cosa si mangia nuovo starbucks Milano

La parte di cucina è curata da Princi, la nota panetteria di Milano, che offrirà anche da Starbucks pizza, focacce, stuzzichini, ma anche croissant, muffin e brownie. Pizza e focacce vengono cotte direttamente al momento. Un’offerta che non nasconde la sua volontà di proporre della vera cucina italiana senza compromessi, anche solo per uno spuntino. Non si vedono ancora però sandwich e panini.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.