AttualitàGastronomia

Ecco il menù di Halloween da 5 stelle a Tokyo

Al lussuoso Grand Hyatt Hotel di Tokyo, varcate le porte del The Oak Door, in questi giorni si trova un menù d’eccezione, che sposa la festa di Halloween con piatti per stupire e spaventare.

Tecnicamente si tratterebbe di una Steakhouse, conosciuta come The Oak Door, ospitata negli sfarzosi ambienti del Grand Hyatt Hotel di Tokyo, eppure il menù che offre è tutt’altro che banale. Soprattutto in questi giorni che precedono la notte dei morti, quando le sale del ristorante si trasformano a tema assieme al cibo: ecco a voi il menù di Halloween 2017, che improvvisamente si traveste con costumi e sapori più intriganti e spaventosi.


Ecco com'è un menù di Halloween a 5 stelle

Dall’aperitivo all’hamburger

L’esperienza è quanto più completa possibile, dall’accoglienza al banco del bar fino al menù della steakhouse. Si comincia appunto con dei cocktail, serviti al The Oak Door Bar, pensati per colpire l’immaginazione dei clienti: il Bloody Eyes, lo Skull Shot e il fenomenale Punchkin, semplice vodka con puré di zucca, servito dall’ortaggio stesso trasformato in contenitore. Il tutto è servito con degli stuzzichini a tema, dei vermicelli alla vodka di frutti di bosco e caramella al vino rosso.

Hamburger di Halloween

Quando si passa al ristorante vero e proprio però le cose si fanno improvvisamente serie. Protagonista del menù di Halloween è un hamburger – del resto siamo pur sempre in una steakhouse – pensato per l’occasione: il pane è a base di zucca e viene cotto con la forma della stessa. L’hamburger in sé è un succulento macinato sormontato da pancetta affumicata, salata perfettamente in contrasto con la dolcezza del pane e delle patate viola, alternativa originale alle classiche french fries.

Dessert di Halloween

Chiude il piatto dei dolci, con biscotti a forma di dita – l’unghia è una geniale mandorla – un ragno di cioccolato su una ragnatela di zucchero filato e un classico muffin alla zucca. Ultimo ma non ultimo il cosiddetto Eyeball jelly, marmellata e yogurt a mimare un occhio. Il tutto accompagnato da tè o caffè, a seconda del vostro gusto. Ora non vi resta che organizzare un agile viaggio verso Tokyo per godervi questo particolare menù di Halloween, oppure, chissà, prendere ispirazione per riproporlo a casa.

Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.