AmbienteEcologiaHot Topic

Le star di Youtube vogliono piantare 20 milioni di alberi

Un gruppo di star di Youtube vuole piantare 20 milioni di alberi, raccogliendo donazioni per l’iniziativa #TeamTrees project, che prenderà vita grazie alla Arbor Day Foundation.

Tantissime star di Youtube si sono unite per piantare 20 milioni di alberi, un’iniziativa nata da uno youtuber, Jimmy Donaldson, conosciuto come MrBeast, per celebrare i suoi 20 milioni di iscritti al canale. L’idea iniziale era di organizzare una raccolta fondi e piantare un albero per ogni dollaro raccolto, quello che però non ci si aspettava era la solidarietà delle altre star del sito: sono oltre 600 gli Youtuber che hanno condiviso l’iniziativa #TeamTrees project.

star youtube alberi

Youtuber e streamer uniti per il #TeamTrees project

Sono moltissime le celebrità del web internazionali che si sono dedicate all’iniziativa, non solo youtuber ma anche influencer e streamer, che hanno chiesto a propri fan un aiuto per questo ambizioso progetto. Parliamo di giganti dei video come PewDiePie, che conta oltre 100 milioni di iscritti al proprio canale, ma anche content creator nostrani, come Alessandro «Shooter Hates You», del canale Breaking Italy.

youtuber teamtree project

Il progetto è comunque estremamente ambizioso, 20 milioni di alberi sono un numero impressionante, abbastanza per creare una foresta, e per fare in modo che funzioni gli artisti si sono rivolti a Arbor Day Foundation, un’associazione no profit statunitense esperta nel collocamento di nuove piante. Secondo diverse fonti si tratta della collaborazione più estesa tra youtuber dalla nascita della piattaforma, e in effetti sembra che l’iniziativa stia già funzionando molto bene.

I primi dati parlano di oltre 2 milioni di dollari già raccolti, ma se si tiene conto delle diverse piattaforme di crowdfunding dedicate parallelamente al #TeamTrees project si arriva a oltre 6 milioni. Questo dopo appena qualche giorno dall’inizio dell’iniziativa. Gli alberi cominceranno a venire piantati a Gennaio, c’è ancora molto tempo per arrivare alla soglia prevista.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.