CulturaScienza

La vera dieta paleo era piena di metalli tossici?

La dieta paleo, quella vera dei nostri antenati, potrebbe essere stata piena di metalli pesanti tossici, lo svela un nuovo studio.

In passato la dieta paleo, quella che ha caratterizzato il periodo paleolitico, era probabilmente piene di metalli pesanti potenzialmente tossici, come il cadmio e il piombo. Lo ha scoperto recentemente un gruppo di ricercatori, che hanno analizzato i resti di alcuni villaggi in Norvegia, portando alla luce alcuni dati interessanti. La colpa, secondo gli esperti, fu di un innalzamento dei livelli del mare decine di migliaia di anni fa.

Dieta paleo piena di metalli tossici

Com’era la vera dieta paleo

Nel loro studio, intitolato «Dangerous food. Climate change induced elevated heavy metal levels in Younger Stone Age seafood in northern Norway», i ricercatori hanno analizzato 8 diversi siti archeologici andando a caccia di ossa di animali per avere un’idea più chiara dell’originale dieta paleo. I nostri antenati della preistoria erano abituati a raccogliere le carcasse degli animali cacciati, dopo averli macellati, in fosse comuni che ora gli archeologi tendono a trovare vicino ai villaggi che riportano alla luce.

Il motivo per cui gli scienziati si sono concentrati sui resti di alcuni animali (fondamentalmente quelli che facevano parte della dieta paleo degli umani dell’epoca) è che sono i campioni più facili da trovare e analizzare per avere un’idea dell’alimentazione migliaiai di anni fa. Segni sulle ossa e sullo scheletro di alcuni pesci lasciati da improvvisati coltelli sono chiari indicatori della macellazione, proprio questi resti hanno svelato la presenza di metalli pesanti in concentrazioni estremamente elevate.

Immaginare che la vera dieta paleo fosse potenzialmente tossica a causa dei metalli pesanti presenti nel pesce può sembrare strano, considerando che spesso pensiamo che queste sostanze siano legate all’inquinamento causato dall’uomo, ma non sempre è così: gli scienziati hanno spiegato tali concentrazioni con l’innalzamento dei livelli del mare. Quando l’acqua marina si ritira dalle coste infatti si porta con sé concentrazioni più alte della media di metalli pesanti, che attraverso tutta la catena alimentare finiscono nei cibi che mangiamo.


La dieta paleo ricca di metalli pesanti era veramente letale?

Un aspetto che secondo gli scienziati non va sottovalutato, però, è che questa dieta paleo originale, ricca di metalli pesanti, probabilmente non incideva in maniera così sostanziale sulla salute dei nostri antenati. Questo perché l’età media era molto più bassa di adesso e altre patologie potevano intervenire prima che certe sostanze tossiche avessero il tempo di accumularsi in maniera veramente tossica nel nostro organismo. In più la dieta paleo del passato poteva comprendere anche altri alimenti oltre alle proteine animali, soprattutto frutti, ortaggi e radici.

Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.