BevandeHot TopicVini & Spumanti

La prima etichetta smart è su una bottiglia di vino italiano biologico

La prima etichetta smart arriva su una bottiglia di vino italiano biologico. Si tratta dell’idea di una cantina pugliese per rivoluzionare l’esperienza della degustazione.

Un’etichetta smart su una bottiglia di vino italiano biologico pronta a svelarvi tutti i suoi segreti. Questa l’innovazione introdotta dalla cantina pugliese Colli della Murgia. Basterà l’ausilio di uno smartphone per avere accesso a un assistente digitale personale. Ecco come funziona questa etichetta tecnologica.

etichetta smart vino
Foto di Cantina Colli della Murgia

Un’etichetta smart per avvicinare il produttore al consumatore

Non sempre il consumatore ha l’opportunità di comprendere appieno l’affascinante e complesso mondo fatto di duro lavoro, passione e sapienza artigianale che si cela all’interno del suo calice. Da questa osservazione nasce l’idea di un’etichetta smart, per la prima volta posta su un vino italiano biologico. Come è biologica l’intera produzione della cantina la quale ha deciso di crearsi un nuovo e tecnologico canale per comunicare direttamente col cliente.

L’etichetta smart concretamente non è altro che un QR Code posto sulla retro-etichetta che consente con lo smartphone di accedere al proprio assistente digitale e ottenere tutte le informazioni necessarie per conoscere e apprezzare il vino che si sta per bere. La cantina di chiara di ricevere scannerizzazioni delle etichette del suo vino biologico provenienti da tutto il mondo. Un risultato che sta a sottolineare la lungimiranza e l’apertura al progresso della cantina, tra le altre cose, la prima in Puglia a produrre BIO.

Un’altro aspetto positivo che riguarda l’apposizione di un’etichetta smart a un vino italiano biologico riguarda anche l’incontro tra tecnologia, natura e tradizione che in questo caso si incontrano in maniera armoniosa, in un perfetto equilibrio.

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.