CulturaStoria

La leggenda dell’Uovo di Colombo

L’uovo di colombo appare in un classico detto popolare per indicare la soluzione ad un problema all’apparenza impossibile da risolvere.

Quante volte capita di affrontare un problema che sembra essere irrisolvibile, fino a quando la sua soluzione era semplice quanto impensabile? La saggezza – e la tradizione – popolare usa allora l’espressione «uovo di Colombo» per descrivere questa tipica situazione di vita quotidiana. Cosa leghi il famoso navigatore genovese all’uovo in questo mito è presto detto.

uovo-di-colombo

L’uovo di Colombo e la cena con gli spagnoli

L’aneddoto dell’uovo di Colombo più popolare, ritenuto forse falso, ha origine da alcuni racconti con protagonista Cristoforo Colombo. Egli, dopo il ritorno dalla scoperta dell’America nel 1492 – all’epoca le presunte Indie –, fu invitato ad una cena in onore del viaggio dal cardinale Mendoza con la nobiltà spagnola. Gli altri ospiti, invidiosi della sua impresa, cercarono così di sminuire la sua opera, sostenendo che era alla portata di tutti.

uovo di colombo cena spagnoli

Insomma: chiunque ci sarebbe riuscito se avesse avuto gli stessi mezzi. Indignato da queste affermazioni, Colombo prese un uovo e chiese agli spagnoli di metterlo dritto sul tavolo senza farlo cadere. Gli spagnoli non ci riuscirono; così il navigatore prese l’uovo, lo colpì delicatamente sulla base e lo lasciò sul tavolo in piedi. Arrabbiati per esserci riuscito, i nobili dissero che anche loro avrebbero potuto fare la stessa cosa. Ma Colombo replicò: «La differenza, signori miei, è che voi avreste potuto farlo, io invece l’ho fatto».


L’uovo di Colombo conquista la regina con la scienza

La leggenda della cena con la nobiltà spagnola è la versione più accreditata nella tradizione popolare riguardo. Esiste tuttavia un’altra variante, stavolta precedente alla partenza per il viaggio verso le Indie. Infatti l’aneddoto racconta come Colombo impiegò questo stratagemma per convincere la Regina di Spagna a dargli le famose caravelle per attraversare l’oceano Atlantico.

uovo di colombo regina

Stavolta, però, nello sfidare i sapienti della corte e dimostrare di essere all’altezza dell’impresa, agitò con vigore l’uovo, così da rimanere in perfetto equilibrio una volta appoggiato sul tavolo. Senza rompere la base del guscio, Cristoforo Colombo dimostrò conoscenza e non sfrontatezza. Infatti questa azione è scientificamente vera: agitando l’albume e il tuorlo con la bolla d’aria dentro ogni uovo, le parti più pesanti vanno verso il basso, mentre quelle più leggere miscelate con l’aria finiscono nella parte superiore. Il baricentro così si abbassa e l’uovo rimane in equilibrio. (video)

L’uovo di Brunelleschi?

Insomma, l’attribuzione dell’aneddoto dell’uovo di Colombo a Cristoforo Colombo è quella più diffusa, anche perché citata per la prima volta in un’opera dello storico Girolamo Benzoni. Ma, in realtà, esiste anche un racconto ancora più antico. Lo stesso espediente, si narra, fu utilizzato in passato dal famoso architetto fiorentino Filippo Brunelleschi per convincere i concorrenti del suo progetto innovativo per costruire la cupola del Duomo di Santa Maria del Fiore di Firenze.

uovo di colombo brunelleschi

Invitato a svelare il segreto del suo metodo, Brunelleschi sfidò i suoi avversari a mettere in piedi un uovo. L’esito della dimostrazione fu il medesimo di Colombo; tale episodio fu scritto e riportato dal grande storico dell’arte Giorgio Vasari, anche se quest’ultimo ammise che ne venne a conoscenza per sentito dire.

TOPIC uovo
blank
Studente di Giornalismo, la mia passione è tutto ciò che riguarda il mondo dell'intrattenimento: cinema, fumetti, serie tv, videogiochi. Alla ricerca di cose nuove e stimolanti che possano essere condivise con chi nutre le mie stesse passioni.