AttualitàLifestyle

Il turismo aromatico è un nuovo trend in Sicilia

In Sicilia il turismo aromatico sta diventando un nuovo trend, portando oltre 9.000 turisti all’anno a seguire percorsi olfattivi emozionali.

Sembra che in Sicilia ci sia un nuovo trend per le vacanze: il turismo aromatico e gli annessi percorsi emozionali-olfattivi hanno fatto il successo di un’azienda agricola a Scicli. Si sono registrati 9.000 turisti all’anno, impegnati a degustare prodotti della terra e seguire sentieri tra salvie e gerani malvarosa.

Cos’è il turismo aromatico

Si tratta della realtà «Gli Aromi», l’azienda di Enrico Russino, che punta nel suscitare profonde emozioni grazie all’utilizzo di 200 specie di piante aromatiche e officinali. Il proprietario sottolinea come l’obiettivo sia legare il mondo della natura e del biologico con pratiche come lo yoga. Immaginate di stiracchiare i vostri muscoli su un tappeto di timo, vista mare.

Ma l’idea di Russino va ancora oltre: sarebbe meglio dire basta ai giardini all’inglese e tornare a qualcosa di più nostrano, coperture verdi molto ingorde di acqua per esempio. E non può mancare nemmeno la componente della buona cucina, fatto con prodotti tipici dell’isola.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.