AttualitàLifestyle

Il tramezzino LGBT che divide i social

La multinazionale britannica Mark & Spencer lancia il tramezzino LGBT. Il «fin di bene» dell’iniziativa tuttavia non ha risparmiato l’azienda dalle critiche sui social.

Un tramezzino LGBT per celebrare l’ultimo Pride di Londra questa l’idea del gigante Mark & Spencer che non ha dimenticato nemmeno la beneficenza, senza però ripararsi da una pioggia di critiche sui social.

tramezzino LGBT
Foto da Reddit

Tramezzino LGBT: tutta una questione di ingredienti

Nonostante il riferimento sia cercato e palese, parlando del tramezzino LGBT la sigla assume un diverso significato, indicando gli ingredienti. Infatti nel sandwich sono presenti: lattuga, guacamole, bacon e pomodoro (tomato in inglese). Senza contare poi che la confezione poi si presenta con un’iconica livrea arcobaleno. L’azienda ha lanciato il prodotto in questione con un fine nobile, ossia quello di raccogliere fondi per l’associazione Albert Kennedy Trust occupata nell’assistenza a giovani appartenenti alla comunità LGBT+ rimasti senza una casa.

tramezzino LGBT ingredienti
Foto di The Mirror

LEGGI ANCHE: Le rose arcobaleno di San Valentino per celebrare l’amore

Per ora la multinazionale sembra aver fatto anche un buon lavoro donando all’associazione ben 10.000 sterline e altre 1.000 a BeLonG To Youth Services, ultra organizzazione LGBT+ nata in Irlanda. Il tramezzino LGBT ha, però, diviso i social dove sono state sollevate numerose critiche al prodotto e, specialmente, al parallelismo con gli ingredienti e a possibili «dietrologie» sul tornaconto dell’azienda. Tuttavia Albert Kennedy Trust ha difeso strenuamente Mark & Spencer, rispondendo agli attacchi online e dichiarando che era solo grazie a iniziative del genere che all’associazione è garantito un futuro.

Il suo fine dichiarato d’altronde è certamente nobile e la colorata combinazione di ingredienti promette bene anche dal punto di vista mangereccio.

blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.