AmbienteEcologia

Il primo orologio fatto di funghi

Il primo orologio fatto di funghi si chiama Pala x Mylea ed è frutto di un progetto della brillante startup indonesiana Mycotech, oggi su Kickstarter.

Pala x Mylea, il primo orologio fatto di funghi, è parte di un progetto più vasto dell’azienda indonesiana lanciato sulla piattaforma di crowdfunding, che punta a sfruttare uno speciale materiale prodotto coi funghi per creare un materiale che punta a competere con il cuoio.

orologio fatto di funghi
Foto da pagina Facebook Mycotech

Un orologio fatto di funghi e legno nel nome della sostenibilità

Mycotech, nata nel 2012 come un produttore di funghi per il settore alimentare, oggi si è incamminata su un percorso del tutto nuovo con l’obiettivo di creare il materiale del futuro. Osservando l’indurimento nel tempo delle borse in cui venivano coltivati i funghi e lasciandosi ispirare anche da una specialità locale: il tempeh, in cui i semi della soia fermentano e si compattano grazie anche all’azione di un fungo; nacque l’idea di provare a utilizzare i funghi in modo diverso.

orologio fatto di funghi sostenibilità
Foto di Mycotech

LEGGI ANCHE: Hamburger di funghi e manzo per un panino più sostenibile

Da qui la creazione del particolare materiale col quale è stato prodotto il primo orologio fatto di funghi, ma non solo. Questa sorta di cuoio di origine fungina presenta delle qualità paragonabili a quelle della pelle animale, comportando, tuttavia, un impatto ambientale enormemente ridotto, se messo a confronto. Mylea, questo il nome dato al materiale, che oggi viene proposto su Kickstarter come base del primo orologio fatto di funghi, ma anche di altri oggetti come un porta tessere e un’agenda da viaggio.

L’orologio fatto di funghi, nello specifico sarà ordinabile ad un prezzo di 125 dollari sulla piattaforma (al posto dei 200 a cui verrà messo sul mercato). Chissà che non sia proprio questo proprio l’inizio di una vera rivoluzione nel settore dei materiali.

blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.