FoodPane & Pasta

I tipi di pasta più strani

Alla scoperta dei tipi di pasta più strani e fantasiosi. Tanti formati da cui farsi ispirare per nuove e originali ricette.

Vi siete mai soffermati a osservare la grandissima varietà dei tipi di pasta in commercio in Italia? Ci sono formati veramente strani. Dedicati a veri intenditori e appassionati, per quelli che vogliono sperimentare nuove ricette, per i curiosi a caccia di specialità gastronomiche ricercate, per coloro che sono stanchi dei soliti spaghetti e fusilli, ecco un elenco di alcuni tipi di pasta meno noti da riscoprire.

i tipi di pasta più strani

Ognuno di questi tipi di pasta, naturalmente, ha caratteristiche diverse e si abbina a ingredienti e ricette diverse. Dai più bizzarri ai più sfiziosi, sono tutti diversi ma accomunati da un design originale.

Creste di gallo o Creste rigate

tipi di pasta creste di gallo

Questo grazioso formato di medie dimensioni ricorda una cresta di gallo ma anche la tipica pettinatura dei punk. La forma tubolare e i bordi seghettati trattengono bene il sugo. Sono particolarmente adatti per ragù densi, ma eccellenti anche con sughi a base di olio o burro e per insalate di pasta estive.


Dischi volanti

tipi di pasta dischi volanti

Pasta di grandezza media che, come le creste di gallo, trattiene bene il sugo grazie alle sue piacevoli curvature. La forma divertente rende questo tra i tipi di pasta perfetti per i bambini, magari cucinata con un sugo di pomodoro fresco e basilico. Si racconta che i dischi volanti siano stati inventati da un pastaio italiano dopo i primi clamorosi avvistamenti UFO negli Stati Uniti (il primo risale al 1947) e che l’idea venne ripresa e tramandata da alcuni pastifici. Un modo appetitoso per ricordare un pezzo di storia.

Ruote o rotelle

tipi-di-pasta-ruote

Molti formati di pasta si ispirano al mondo della meccanica e le ruote, con tanto di raggi e bordi dentellati, sono uno di questi. Ideali per portare un tocco di allegria in tavola e per insalate di pasta o delicate ricette a base di verdure o sughi di pomodoro.

Radiatori o Fisarmoniche

tipi di pasta radiatori

Questo formato medio-piccolo decisamente originale riprende il design dei vecchi termosifoni industriali, ancora presenti in molte case, e come le ruote si ispira quindi al mondo della meccanica. La forma cilindrica e la ripetizione delle ondulate alette concentriche consentono di assorbire perfettamente il condimento. Ottimi con sughi cremosi e ricchi, magari con un fresco tocco di verdure e formaggio.

Spaccatelle

tipi di pasta spaccatelle

Questa pasta semi-lunga è tipica della tradizione siciliana ma prodotta in tutta Italia, seppur poco conosciuta. La forma ricurva liscia e la caratteristica spaccatura al centro, da cui il nome, consentono di trattenere piccole quantità di sugo, esaltandone il sapore. Sono consigliate con sughi dai sapori delicati, magari a base di verdure o frutti di mare.

Gigli, Campanelle o Riccioli

tipi di pasta campanelle

Questa pasta corta che ricorda la delicata forma del giglio, è probabilmente di origine Toscana e impiegata in molte ricette tipiche tradizionali, tra cui il ragù di cervo, ma cucinata in tutta Italia. Uno tra i tipi di pasta ottimi da abbinare sughi e ragù dal sapore deciso ed elaborati.

blank
Nomade digitale, docente di social media marketing e scrittrice, appassionata di viaggi, arte, tecnologia e alimentazione vegetariana e vegana. In cucina ama prendere spunto dalle sue passioni, aggiungendo ingredienti naturali e un pizzico di creatività.