FoodGastronomia

Guida semplice per abbinare il vino al cibo

Abbinare il vino al cibo correttamente è una capacità a metà strada tra arte e scienza che deve tenere conto di diversi fattori per valorizzare l’uno e l’altro.

Fornire una guida semplice per abbinare il vino al cibo non è un’operazione banale, tuttavia ci sono alcune indicazioni che è possibile tenere da conto per valorizzare al meglio ogni bicchiere di vino e ogni piatto. Ecco da dove cominciare.

abbinare-vino-al-cibo

Comprendere il sapore e la struttura del vino e del cibo

Può sembrare scontato, ma il primo passo per abbinare il vino al cibo è individuare correttamente le caratteristiche organolettiche di entrambi. Sapore e struttura sono la chiave: dolcezza, amarezza, sapidità, acidità, le note speziate, fruttate e molte altre, sono tutte proprietà a cui fare attenzione, sia per il vino che per il cibo. Si tratta dei fattori chiave da conoscere per poi procedere con un corretto abbinamento.


L’equilibrio è tutto

La chiave è trovare l’equilibrio. Premettendo che a piatti decisi vanno abbinati vini decisi, così come a piatti delicati vanno abbinati vini delicati; in modo che una delle due componenti non vada a «coprire» l’altra; il resto dipende dall’equilibrio. Una volta individuati i sapori dominanti di entrambi, il gioco è trovare il giusto bilanciamento: così un vino acido andrà a bilanciare un piatto grasso, o un vino sapido stempererà la dolcezza di una pietanza o un vino dolce e alcolico accompagnerà perfettamente un buon dessert. L’idea è quella trovare il punto giusto tra contrasti e affinità.

In che ordine servire i vini

Per decidere l’ordine con cui servire i vini è necessario tenere conto di diversi fattori, e non si tratta di regole ferree. Normalmente si tende a prediligere un susseguirsi di vini che proceda:

  • Dai vini più giovani ai più vecchi
  • Dai vini più leggeri ai più strutturati
  • Dai vini più freschi a quelli a temperatura ambiente
  • Dai vini secchi a quelli più dolci
  • Dai vini più semplici a quelli più prestigiosi

Si tratta di un aspetto spesso dimenticato ma anche l’ordine in cui si servono i vini va considerato per valorizzare ogni singolo prodotto.

Perché è necessario scegliere il vino giusto

Imparare ad abbinare il vino al cibo non è un semplice vezzo, ma un modo per ricavare il meglio da entrambi i prodotti. Il corretto abbinamento garantisce una continua stimolazione delle papille gustative che, in questo, modo evitano di assuefarsi al sapore o esserne sopraffatte. Senza contare che si tratta anche di un modo per divertirsi a tavola, esplorare i propri gusti e approfondire la conoscenza sia del vino che del cibo.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.