AmbienteEcologiaHot Topic

Global Climate Strike for Future, il mondo in piazza per il pianeta

Il 15 marzo 2019 per il Global Climate Strike for Future, il mondo scende in piazza per il futuro del pianeta, per sensibilizzare i governi sul tema del cambiamento climatico.

Un’iniziativa importante, di quelle capaci di scrivere con inchiostro indelebile una pagina nel libro della storia. Il Global Climate Strike for Future porta in piazza i giovani, e non, di tutto il mondo per mandare un messaggio forte e chiaro ai governi: bisogna intervenire per contrastare il cambiamento climatico, e bisogna farlo subito!

Global Climate Strike for Future

Global Climate Strike for Future: tutto ha inizio con il #fridaysforfuture di Greta Thunberg

Tutto ha inizio con una ragazzina di 16 anni svedese, Greta Thunberg, che ogni venerdì scioperava di fronte al parlamento per sensibilizzare i governanti sul tema del cambiamento climatico. Una determinazione e una forza d’animo che hanno saputo conquistare il cuore di molti trasformando la battaglia di una ragazza coraggiosa in fenomeno globale divenuto il #fridaysforfuture. Greta è riuscita a farsi ascoltare, intervenendo anche al summit sul clima COP24, ispirando il mondo verso il Global Climate Strike for Future.

fridaysforfuture Greta Thunberg

Uno sciopero globale che riguarda 1.300 città in 98 paesi, tra le più attive USA, Germania e Italia, ma anche Svezia, Gran Bretagna, Australia, Uruguay e anche Cina, Tanzania, Vanuatu, Cuba e Pakistan. L’evento verrà inoltre coperto mediaticamente da Radioimmaginaria, un network europeo con oltre 50 redazioni gestito interamente da ragazzi dagli 11 ai 17 anni, che in una diretta di 10 ore, da ogni redazione racconterà l’andamento della manifestazione in ogni paese.


Global Climate Strike for Future è il chiaro segnale che le nuove generazioni sono tutt’altro che passive e disinteressate e stanno chiedendo a chi ha il potere di cambiare le cose, di cambiarle subito. Esigendo un futuro migliore per sé e per il pianeta.

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.