AmbienteEcologia

Fiori selvatici per eliminare i pesticidi

I fiori selvatici possono eliminare i pesticidi dalle colture. Giocando un ruolo ecologico importante sono in grado di creare delle condizioni favorevoli per l’insediamento di quegli insetti nemici delle specie infestanti.


I fiori selvatici utilizzati per eliminare i pesticidi, una soluzione naturale per favorire quelle specie di insetti naturalmente ostili alle specie infestanti. Un’idea semplice ed economica che pare avere un’efficacia ben oltre le più rosee previsioni.

fiori selvatici per eliminare i pesticidi nella lotta alle specie infestanti

Una soluzione direttamente dalla natura

Un tentativo ideato dal Center for Ecology and Hydrology che ha interessato 15 campi nel Regno Unito, in cui sono state piantate «strisce» di fiori selvatici lunghe 100 metri e larghe 6. Queste ricoprendo solo una piccola parte della superficie totale del campo, circa il 2%, non vanno a interferire con la produttività ma fanno una grossa differenza nella lotta alle specie infestanti.

fiori selvatici per eliminare i pesticidi

La presenza di queste strisce di fiori selvatici favorisce il proliferare di quegli insetti nemici naturali delle specie infestanti, creando nell’area produttiva una situazione di equilibrio che permette di abbandonare l’uso di pesticidi. Grazie a macchinari guidati da un sistema GPS gli agricoltori sono in grado di effettuare il raccolto lasciando indisturbati i fiori selvatici. Questa soluzione, a differenza dei pesticidi tradizionali, consente di mantenere sotto controllo negli anni le specie dannose, così da salvaguardare nel tempo il raccolto. La natura offre tutte le possibilità per godere dei suoi frutti in maniera poco invasiva, con soluzioni che oggi stiamo riscoprendo. Un passo avanti per l’ambiente e per la nostra salute.

Fonti: inhabitat

TOPIC fiori
blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.