AmbienteEcologia

Fibra di latte, il tessuto riscoperto dalla moda sostenibile

La fibra di latte esiste da diversi anni ma ora potrebbe tornare in auge nel settore della moda sostenibile. Ecco di cosa si tratta.

Non è immediato immaginare che da un liquido si possa ricavare un tessuto eppure è proprio così almeno per quanto riguarda il latte. La fibra di latte infatti si ricava da una proteina in esso contenuta e il suo ruolo nella moda sostenibile si sta delineando.

fibra di latte

Fibra di latte, contro gli sprechi e a favore dell’ambiente

La fibra di latte non è una novità e la sua invenzione risale agli anni ‘30, durante i quali – nel 1935 – venne brevettata con il nome di Lanital. Dopo il brevetto è però stata registrata una battuta d’arresto del progetto, a causa della larga diffusione dei nuovi tessuti sintetici. Ricavare un tessuto dal latte è possibile grazie alla caseina, la quale viene trattata in modo da renderla fibrosa e ricavarne un filato. Il risultato è un tessuto che può ricordare la lana o la seta, con delle proprietà uniche. La fibra di latte, infatti, risulta: molto leggera; traspirante, antibatterica e quindi anti odore; un’eccellente protezione contro gli UV; ottima per la pelle che aiuta a mantenere idratata; e completamente compostabile. Quest’ultima è una delle ragioni per cui la moda sostenibile sta riscoprendo questa particolare fibra.

fibra latte sprechi ambiente

La fibra di latte, oltre a essere biodegradabile, infatti, viene ricavata riutilizzando gli scarti dell’industria lattiero-casearia. Il latte in eccesso o andato a male, trova così una nuova vita inaspettata nel settore tessile. Queste due caratteristiche, sommate alle interessanti proprietà, fanno della fibra di latte un candidato interessante per la green fashion. Oltre che a innescare un processo di recupero, una volta scartata non impatta sull’ambiente e non contiene le tanto temute microplastiche, dissolvendosi completamente. Non è un caso che stiano nascendo diverse nuove realtà produttive che hanno scelto di proporre capi in fibra di latte ottenuta dagli scarti dell’industria alimentare.


La fibra di latte è un prodotto tanto interessante che c’è qualcuno che ipotizza che possa diventare presto una valida alternativa al cotone biologico. Certamente le premesse ci sono e il prodotto ha un certo fascino.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.