AnimaliAnimali selvatici

Falsi miti sugli animali, ecco i 5 più diffusi

Ecco 5 falsi miti sugli animali che abbiamo sempre frainteso, tra orsi amanti del miele, anatre golose di pane, elefanti che bevono dalla proboscide, i timidi struzzi e i gatti appassionati di latte.

Ci sono molti falsi miti sugli animali, fatti a cui crediamo nonostante non siano assolutamente reali. Tempo fa vi avevamo raccontato di Bugs Bunny e di come contribuì a diffondere l’idea sbagliata che i conigli adorino le carote. Come questo però ci sono moltissimi altri casi che coinvolgono animali come gli orsi, le anatre, gli elefanti, gli struzzi e perfino i nostri amati gatti.


Gli orsi non amano i miele

Nell’immaginario comune gli orsi sono dei gran amanti del miele, un nutrimento goloso che li attira a prescindere dalla distanza. La verità però è molto diversa e in un certo senso più cruenta: gli orsi non amano il miele, ma le larve delle api. Per quanto sia dolce e nutriente il miele, gli insetti non ancora sviluppati sono ricchissimi di grassi e proteine, preziose nella dieta degli animali.

Gli orsi non amano i miele

I gatti non dovrebbero bere latte

Se gli Aristogatti ci hanno insegnato qualcosa, assieme a decine di altre pellicole, è che i gatti adorano il latte. Non solo da cuccioli, ma anche una volta cresciuti. Peccato che questa sia una leggenda senza alcuna base scientifica, anzi: i gatti non traggono alcun nutrimento utile dal latte. A differenza di molti esseri umani infatti i gatti perdono l’abilità di digerire il lattosio, motivo per cui possono addirittura stare male se ne consumano troppo.

Falsi miti sugli animali

Gli struzzi non mettono la testa sottoterra

Questa leggenda è nata per un motivo abbastanza semplice: un’illusione ottica. Gli struzzi sono gli uccelli più grandi del pianeta ma la loro testa è estremamente piccola in relazione al corpo. Vederli beccare il terreno dalla distanza può facilmente dare l’impressione che il capo sparisca sottoterra, cosa che in realtà non è del tutto vera. D’altra parte gli struzzi scavano buche dove covare le uova e passano parte della giornata a rigirarle, motivo per cui in alcuni casi questo mito risulta abbastanza vero.

Gli struzzi non mettono la testa sottoterra

Gli elefanti non bevono dalla proboscide

Siamo abituati a immaginare gli elefanti impegnati a bere attraverso le loro grandi proboscidi, ma questo è un altro falso mito che la scienza non ha mai dimostrato. Quello che sappiamo è che se gli elefanti usassero il loro lungo naso come se fosse una cannuccia proverebbero lo stesso disagio che proviamo noi nell’aspirare acqua dalle narici. Non una bella sensazione. D’altra parte però gli elefanti possono portare alla bocca svariati litri d’acqua con la proboscide, usandola come una sorta di bicchiere rovesciato.

Gli elefanti non bevono dalla proboscide

Non date le briciole alle anatre!

Dare molliche di pane alle anatre è una pessima mossa, anche se risulta diffusa ormai in maniera allarmante. Il pane non ha assolutamente il profilo nutrizionale corretto per mantenere questi animali in salute, anzi, rimpinzare le anatre con il pane riempie il loro stomaco impedendole di mangiare alimenti più utili. Questo può portare a gravi problemi di malnutrizione, come le cosiddette ali d’angelo, che potete vedere qui sotto, dove alcune piume assumono posizioni innaturali per il volatile.

Non date le briciole alle anatre!
TOPIC gattoorso
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.