FoodGastronomia

Differenza tra flan e soufflé

Sapete qual è la differenza tra flan e soufflé? Due capostipiti della cucina francese a confronto, spesso considerati sinonimi ma, in realtà, diversi.

Per gli appassionati di buona cucina la differenza tra flan e soufflé è una nozione da tenere sempre a mente. Queste due preparazioni di origine francese sono eleganti e gustose, due ricette perfette per stupire gli ospiti più esigenti. Capita spesso però che ci si confonda, pensando che i due termini siano sinonimi, quando in realtà si fa riferimento a due piatti un po’ diversi.

differenza flan souffle

Il flan

Si tratta di una ricetta versatile, da preparare sia dolce che salata a seconda del suo ruolo in un pasto. Il flan, traducibile come sformato in italiano, può essere, ad esempio, un antipasto quando farcito con salumi, verdure o pesce, oppure un dessert, nella sua versione conosciuta come Flan parisien. È versatile anche nel servizio, visto che può essere portato a tavola con comode monoporzioni oppure in teglia.

flan

La differenza tra flan e soufflé si percepisce su due variabili, una conseguente all’altra: la cottura e la consistenza. La consistenza del flan è compatta e soda, risultato della cottura in forno a bagnomaria, cosa che invece non avviene nel soufflé.

Il soufflé

Gli appassionati di cucina ci sono sicuramente già passati: fare un soufflé come si deve non è un’operazione facile. La consistenza deve essere perfetta: leggera, ariosa, gonfia e soffice, un’operazione che non è facile eseguire alla perfezione al primo tentativo. A differenza del flan nel soufflé non vengono utilizzate uova intere ma è necessario separare i tuorli dagli albumi. Questi ultimi devono essere montati con molta attenzione in modo da incorporare una grande quantità di aria, che poi contribuisce alla tipica consistenza della ricetta.

souffle

Un’altra differenza tra flan e soufflé è nel servizio: il soufflé è un piatto molto delicato e non è possibile servirlo senza la cocottina in cui è stato cotto. A proposito di cocottine, bisogna stare attenti a riempirle solo parzialmente, in modo che il soufflé possa crescere senza uscire dal contenitore. Anche il soufflé, come il flan, si presta ad essere preparato sia salato che dolce.

TOPIC soufflé
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.