CosmesiCulturaScienza

Dentifricio fatto in casa con l’olio di cocco

Un dentifricio fatto in casa con l’olio di cocco aiuta ad eliminare efficacemente batteri e carie ed a mantenere un bianco sorriso.

Pochi ingredienti ed un facile processo per realizzare un ottimo dentifricio fatto in casa con l’olio di cocco che uccide batteri, mantenendo la bocca sana ed i denti puliti e privi di carie.

olio cocco

L’olio di cocco contro placca e batteri

L’olio di cocco è un olio commestibile estratto lavorando le noci di cocco ed è ricco di grassi saturi, tra cui per la maggior parte acido laurico, che è estremamente efficace nell’eliminazione di batteri, funghi e virus.


Ecco perché l’olio di cocco uccide i batteri nocivi presenti in bocca, contrasta efficacemente la formazione di placca e ne può ridurre sensibilmente anche la presenza, a tutto vantaggio delle gengive. E’, quindi, un ottimo alleato anche contro carie ed alito cattivo e, in generale, per la salvaguardia dell’intera dentatura.

Un metodo per l’utilizzo dell’olio di cocco liquido consiste nel movimentarne un’adeguata quantità all’interno della bocca per circa 15 – 20 minuti, facendolo transitare continuamente tra i denti, in modo molto simile a quando si utilizza il colluttorio, e sputandolo al termine.

Gli acidi grassi dell’olio attraggono e intrappolano i batteri, quindi ogni volta che l’olio transita sui denti e tra i denti rimuove batteri nocivi e placca dalla bocca.

E’ consigliabile farlo subito al mattino, prima di mangiare o bere, e lavarsi i denti dopo aver terminato l’utilizzo dell’olio di cocco.

dentifricio olio cocco

Dentifricio fatto in casa con l’olio di cocco, facile ed efficace

Un’altra possibilità per utilizzare l’olio di cocco per l’igiene orale è realizzare un semplice dentifricio fatto in casa come di seguito descritto.

Gli ingredienti per realizzare il dentifricio fatto in casa con l’olio di cocco sono:

  • mezza tazza di olio di cocco;
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio;
  • 10-20 gocce di olio essenziale di menta piperita o di cannella.

Inizialmente si procede riscaldando l’olio di cocco sin quando non diventa morbido o liquido; si aggiunge il bicarbonato di sodio e si mescola il tutto sino ad ottenere una consistenza pastosa. A questo punto si aggiunge l’olio essenziale e il dentifricio fatto in casa è pronto.

La conservazione deve avvenire in un contenitore sigillato da cui, man mano, sarà possibile raccogliere con lo spazzolino un’adeguata quantità di dentifricio fatto in casa per il lavaggio dei denti. Spazzolare delicatamente per 2 minuti e poi risciacquare.

Ecco, quindi, che ancora una volta la natura ci viene in soccorso e ci regala un prodotto naturale come l’olio di cocco che consente di realizzare un dentifricio fatto in casa efficace e pronto all’uso.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.