AttualitàFashionLifestyle

Denim Triarchy, il jeans di cotone di lusso diventa sostenibile

Triarchy è un marchio di denim di lusso in cui la sostenibilità è una mentalità tramite innovazione tecnologica, materiali biologici e scelte consapevoli

Triarchy è un marchio di denim di lusso orientato alla sostenibilità, fondata dai fratelli Taubenfligel, attraverso un percorso fatto di studio e innovazione per la produzione responsabile di jeans. Il denim è, insieme alla pelle, il materiale che nella moda spreca più risorse in termini di consumo d’acqua e uso di sostanze chimiche. Occorrono infatti circa 2.900 litri d’acqua per realizzare un paio di jeans di cotone classici, pari a 10.977 bottiglie da 1 litro.

Denim Triarchy

LEGGI ANCHE: Levi’s lancia i suoi jeans più sostenibili di sempre

Le innovazioni di Triarchy nel denim

Tre le innovazioni di Triarchy nel mondo del denim:

  • Tecnologica, con uso di macchinari che sostituiscono le tecniche di lavaggio tradizionali eliminando sprechi d’acqua e sostanze chimiche nella produzione di denim vintage utilizzando ozono, flusso elettronico e laser.
  • Materiali, è stato scelto il cotone biologico al posto di quello tradizionale, perché non utilizza semi geneticamente modificati né pesticidi. In questo modo il terreno può rigenerarsi e fornire nutrienti alle piante a vantaggio della produzione di cotone.
  • Eliminazione dei jeans elasticizzati dalla propria linea perché se anche il tessuto elasticizzato è derivato da bottiglie di plastica riciclate «stai ancora facendo nuova spazzatura da vecchia spazzatura e noi non pensiamo che dovresti indossare plastica». Per questo Triarchy lavora con una fabbrica di denim che condivide il suo stesso interesse nel rivedere gli sprechi ed è stata tra i primi a portare sul mercato il denim elasticizzato biodegradabile di Candiani, un jeans stretch privo di plastica e microplastiche.

Triarchy e il sostegno a cause sociali

Ma Triarchy non è solo denim di lusso. Sostiene infatti un’importante causa: è partner di Isla Urbana, che costruisce e installa sistemi di raccolta dell’acqua piovana a Città del Messico per le persone che non hanno accesso all’acqua dolce aiutando così le quasi 750mila persone che non hanno acqua corrente per le loro case.

Integrità e sostenibilità vanno di pari passo: essere green è una mentalità

«La sostenibilità è una mentalità – dice Adam Taubenfligel, co-fondatore e direttore creativo di Triarchy – e per essere effettivamente un marchio di denim sostenibile occorre dedicarci moltissimo. Non basta aggiungere qualche prodotto “verde” alla tua linea o fare sforzi di marketing e PR per essere sostenibile, occorre realizzare i prodotti con integrità. Perché è facile vedere oltre queste comunicazioni “fuori contatto”. Va dimenticata l’idea che la celebrità darà longevità all’azienda. Piuttosto è importante far certificare la catena di approvvigionamento, effettuare audit di terze parti per i materiali, in modo da dare un significativo contenuto al prodotto».

Per Triarchy essere un marchio di denim sostenibile vuol dire quindi che in futuro ci sarà ancora un pianeta su cui sarà possibile continuare a produrre buoni jeans. L’aspetto fondamentale rimane uno: convincere gli altri a seguire il loro esempio per far sì che il fare impresa si coniughi davvero con l’essere sostenibili.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.