AmbienteEcologiaHot Topic

Crisi climatica: il permafrost scompare in anticipo di 70 anni

Il permafrost, ghiaccio immobile da millenni, sta cominciando a destabilizzarsi, sintomo di una crisi climatica che, secondo gli scienziati, sarebbe in anticipo sui tempi di almeno 70 anni.

Vicino all’Artico il permafrost si sta sciogliendo ad un ritmo mai immaginato, nemmeno negli scenari più pessimistici messi nero su bianco dagli scienziati. Sono 5.000 anni che quel ghiaccio non subiva variazioni così evidenti e gli esperti erano convinti che ci sarebbero voluti almeno altri 70 anni prima che la crisi climatica arrivasse a questo punto. A quanto sembra, invece le cose stanno andando peggio del previsto, a un ritmo molto più accelerato.

crisi climatica permafrost

Il permafrost si sta sciogliendo

Un team di ricercatori della University of Alaska Fairbanks, guidato da Vladimir Romanovsky, ha monitorato il permafrost per oltre 3 anni, esaminando territori estremi in cui difficilmente i ricercatori si avventurano. Dati sono stati raccolti fino a 300 km dal centro abitato più vicino, dipingendo uno scenario alquanto catastrofico: le ultime estati sono state particolarmente calde, al punto da destabilizzare il ghiaccio considerato, fino a qualche anno fa, perenne.

permafrost sciogliendo

Secondo il dr. Vladimir Romanovsky, le informazioni raccolte porterebbero ad immaginare uno scenario che non si verificava da almeno 5.000, un lasso di tempo impressionante. I ricercatori hanno potuto osservare direttamente gli effetti del cambiamento climatico con i loro occhi, e lo scenario che si è parato loro di fronte è impressionante: i tecnici conoscono il fenomeno come termocarsismo, quando il terreno è puntellato di piccole colline e paludi.

La vegetazione cresce dove per millenni era presente solo ghiaccio, il terreno torna a prendere vita ma si tratta affatto di un buon segno: nel ghiaccio rimangono intrappolati gas serra paradossalmente più pericolosi della CO2, e una volta liberati potrebbero creare un circolo vizioso in grado di accelerare ancora di più il cambiamento climatico. Gli scienziati non usano il termine crisi climatica alla leggera, ma questo potrebbe essere l’ennesimo sintomo di un pianeta sulla strada di un cambiamento climatico radicale.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.