NutrizioneSalute

Cosa mangiare per aiutare a combattere l’insonnia?

Alcuni alimenti possono essere utili a combattere l’insonnia. Per chi non riesce a dormire bene il giusto spuntino può fare la differenza.

Alcuni alimenti possono aiutare a combattere l’insonnia. La scienza non ha ancora fornito una risposta definitiva su come l’alimentazione influisce sul sonno; tuttavia abbiamo oggi diversi indizi su quali alimenti possono indurre sonnolenza o promuovere un sonno di qualità. Vediamo quali sono riconosciuti come appoggio contro l’insonnia.

combattere insonnia

Combattere l’insonnia coi kiwi

Ricchi in vitamine e minerali i kiwi sono un frutto gustoso che può venire in aiuto per combattere l’insonnia. Ricerche hanno mostrato come mangiare due kiwi un’ora prima di mettersi a letto può comportare una qualità del sonno migliore. Non è ancora chiaro perché i kiwi possano aiutare contro l’insonnia: i ricercatori pensano sia merito delle loro proprietà antiossidanti.

Pesce

Per combattere l’insonnia anche il pesce può aiutare, specialmente se ricco in omega-3 e vitamina D. Assunto in maniera regolare ha mostrato di saper regolare i ritmi del sonno. In una ricerca norvegese, persone che hanno mangiato salmone tre volte a settimana hanno mostrato una qualità del sonno migliore. Sempre secondo i ricercatori sarebbe merito della capacità degli omega-3 di regolare la produzione di serotonina nel corpo.

Amarene

Dal sapore tipico, le amarene sono un altro alimento in grado di dare una mano a dormire meglio. Studi hanno mostrato come due bicchieri di succo di amarene al giorno portassero più ore di sonno. Anche in questo caso non è perfettamente chiaro il collegamento. Secondo gli scienziati sarebbe merito dell’alta concentrazione di melatonina: un ormone in grado di regolare i ritmi del sonno.

Frutta a guscio

In particolare mandorle, noci, pistacchi e anacardi sarebbero buoni alimenti contro l’insonnia. In questo caso sarebbe merito del loro contenuto di melatonina e di minerali come magnesio e zinco. Questa combinazione si è dimostrata efficace nell’aiutare adulti che soffrono di problemi del sonno.

Non esiste un unico alimento per combattere l’insonnia

Per quanto potrebbe fare comodo, non esiste un’unica facile soluzione per combattere l’insonnia. Su una cosa però la scienza è d’accordo: sonno e alimentazione sono strettamente collegati. Una dieta bilanciata, specialmente ricca di frutta, verdura, legumi, pesce e grani integrali come quella Mediterranea, ha mostrato di portare migliori benefici al sonno. Più, decisamente, che un singolo alimento assunto individualmente.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.