FoodGastronomia

Come cucinare i ceci alla perfezione

Imparare come cucinare i ceci non è difficile, ma bisogna tenere presente alcune cose: tempi di ammollo, aggiunta del sale e il condimento giusto da utilizzare.

Cucinare i ceci non è un’operazione complessa, ma richiede tempo e un po’ di dimestichezza con i condimenti. Si tratta di un alimento molto salutare, ottimo per integrare proteine vegetali quando si riduce la quantità di carne consumata settimanalmente. Un passaggio fondamentale è l’ammollo, che può essere eseguito in diversi modi a seconda del tempo a disposizione, così come esistono molti modi per cuocerli, dalla pentola pressione al microonde.

cucinare ceci

L’ammollo

Uno dei passaggi obbligati quando si ha a che fare con i ceci secchi è il periodo di ammollo. Esistono almeno tre modi per procedere, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi, tutti perfetti per cucinare i ceci a puntino.

Ammollo tradizionale

Per fare le cose a puntino bisogna lasciare i ceci in acqua fredda tra le 10 e le 12 ore. Questo lasso di tempo può essere più o meno lungo a seconda dell’età dei ceci: più tempo hanno trascorso da secchi più a lungo dovranno essere lasciati in ammollo.

Ricordate di non aggiungere assolutamente né sale né bicarbonato di sodio. Se pensate però di svolgere questa operazione di notte abbiamo una cattiva notizia: l’acqua deve essere cambiata almeno una volta durante questo processo, meglio due. Finita questa prima fase risciacquateli e scolateli.

Ammollo tradizionale

Ammollo rapido

Una soluzione più rapida di quella tradizionale, per cucinare i ceci, è sicuramente l’ammollo rapido, che prevede una velocissima bollitura, di appena 2-3 minuti. Una volta messi sul fuoco e aspettato il tempo giusto si potranno togliere dai fornelli messi a riposare per almeno 4 ore. Occhio in questo caso a non esagerare con i tempi: più a lungo rimarranno in ammollo maggiori saranno i carboidrati liberati e le calorie da assimilare. Scolateli e risciacquateli prima di procedere con la cottura vera e propria.

Ammollo al microonde

La prima cosa che dovrete procurarvi è un recipiente adatto al microonde, in cui aggiungerete dell’acqua fredda. Regolate l’elettrodomestico a 800 watt di potenza e impostate il timer per 15 minuti. Una volta trascorsa questa fase lasciate il recipiente nel microonde per altri 50 minuti, con lo sportello chiuso.

Cuocere i ceci

Una volta eseguito l’ammollo di questi legumi potrete procedere con la cottura vera e propria. Esistono anche in questo caso diverse tecniche, ma non è un’operazione complicata, basta avere un po’ di tempo a disposizione.

Cottura tradizionale

Per cucinare i ceci alla perfezione è ovvio che la cottura tradizionale sia una delle scelte migliori tra cui optare. Dovrete iniziare con acqua fredda senza sale, in questo modo i legumi potranno conservare la loro consistenza tenera. Il fuoco non deve essere troppo alto e una volta avvistate le prime bolle bisognerà essere attenti a non esagerare, cuocendo delicatamente i ceci. I vari condimenti che potrete aggiungere sono legati ai vostri gusti, l’importante è che non sovrastino il sapore delicato dei legumi. In aggiunta potete rimanere un po’ indietro con la cottura e finire in una padella.

cottura tradizionale

Cottura in pentola pressione

In alternativa alla cottura tradizionale, la pentola pressione può essere una soluzione decisamente efficiente per risparmiare tempo e ottenere comunque un ottimo risultato. Ci vorranno infatti solo 15-20 minuti per avere dei ceci cotti a puntino. Anche in questo caso bisognerebbe insaporirli solo durante gli ultimi minuti della cottura, in modo che il sapore non sia troppo forte.

Cottura a microonde

Ultima ma non ultima c’è la cottura al microonde. Avrete bisogno di un contenitore adatto all’operazione, un po’ d’acqua – generalmente in rapporto 1 a 3 con i ceci – e mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio. Questo composto, che si trova sempre più spesso in cucina, aiuta i ceci a rimanere più morbidi, ma non bisogna esagerare visto che può influenzare negativi il loro profilo nutrizionale. Cucinateli alla massima potenza fino a che l’acqua non starà bollendo, toglieteli dal forno a microonde e lasciateli riposare per 45 minuti.

TOPIC legumi
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.