BambiniFoodGastronomia

Colazione: qualche trucco per tornare a scuola con gusto

Il pasto più importante della giornata, ce lo siamo sentiti ripetere un numero impressionante di volte, ma vi siete mai chiesti quale sia la colazione perfetta per i nostri bambini di ritorno sui banchi di scuola.


Meglio una volta in più che una in meno: la colazione è molto importante. Il metabolismo ingrana più volentieri la marcia giusta di prima mattina, la pausa notturna lo ha reso famelico, quindi sarà fondamentale decidere cosa mangiare per cominciare col passo giusto la giornata. Se questo vale in generale, per i più piccoli è ancora più importante, soprattutto in questi giorni di ritorno sui banchi, per i quali bisogna adottare qualche particolare strategia perché si attivino al meglio.

Colazione, un pasto molto importante

Occhio alla noia

Una delle debolezze più grandi sul fronte dell’infanzia: ci si stufa subito, di ogni cosa. Il che non rende particolarmente facile imbastire una colazione sempre calibrata, in equilibrio tra i gusti dei nostri pargoli e la giusta dose di nutrimento giornaliero. Variare il menù della colazione è quindi molto importante, anche perché spesso i bambini si svegliano con poca fame.

Colazione: qualche trucco per tornare a scuola con gusto

Se ci aggiungiamo che difficilmente le mattinate autunnali sono le stesse che si vedono nei candidi spot della tal brioche o cereale, ma che più facilmente assomigliano ad un turbinio di attività concitate per riuscire ad uscire di casa con solo 5 minuti di ritardo, la faccenda assume tutta un’altra dimensione. Quindi fate un respiro e cominciate a mettervi il cuore in pace: se volete essere dei genitori provetti meglio pensare alla colazione la sera, con un po’ di anticipo, magari coinvolgendo le piccole pesti nell’operazione.

Qualche proposta, tra classici e trucchi del mestiere

Ok, entriamo finalmente nel merito, parlando per oggi dei classici più veloci: pane e marmellata, latte e cereali, croissant e succo di frutta o latte. Il primo, un vero esempio della tradizione nostrana, soprattutto a merenda, viene riscoperto con un paio di furbe variazioni. Al classico pane bianco si sostituisce quello semi-integrale e alla marmellata le composte di frutta, evitando così gli zuccheri aggiunti. Concesso anche un velo di burro, che verrà consumato inesorabilmente dai ritmi scalmanati del bambino, l’importante è che sia di qualità, assolutamente no alla margarina.

Occhio alla noia

Anche il latte coi cereali è un’alternativa rapida e salutare, e anche in questo caso qualche astuzia può venire d’aiuto: giusto fa scegliere i cereali ai più piccoli, che come orsi attratti dal miele si butteranno sulle versioni più cioccolatose a dalle forme più intriganti. Ma voi genitori diabolici e responsabili farete scivolare un pugno di fiocchi d’avena nella tazza, così da garantire al bambino una dose di preziose fibre, senza che questo rinunci ai suoi cereali preferiti. Per il latte può andare bene quello vaccino – anche se il biologico qui potrebbe essere sinonimo di minore quantità di antibiotici – ma anche le bevande a base di riso e mandorle sono ottime.

Qualche proposta, tra classici e trucchi del mestiere

Ultima ma non ultima la brioche con il succo, preferibilmente entrambi non confezionati. Lo sappiamo, è un’utopia, ma se una brioche fresca può essere più difficile da recuperare, lasciando alle controparti confezionate più salubri l’onere di riempire lo stomaco, preparare una spremuta sul momento non è così difficile, garantendo il massimo apporto di vitamine e sali minerali. Se anche per questa non c’è tempo si può trovare un’alternativa al supermercato, purché contenga almeno il 70% di frutta. Questi sono solo alcuni esempi per chi ha meno tempo a disposizione, ma le possibilità sono infinite, basta avere fantasia.

Fonti: independent.co.uk – donnamoderna.com – ergobag.com

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.