AttualitàLifestyle

Cibo indiano e biologico per predire il vincitore delle elezioni USA

Il cibo indiano e biologico può predire il vincitore delle elezioni USA? Dai dati raccolti gli esperti hanno potuto trovare indizi interessanti.

Tra cibo indiano e biologico, gli indizi per predire il vincitore delle elezioni USA potrebbero essere insospettabili. Se ne stanno accorgendo gli esperti impegnati a raccogliere dati per le primarie dei Democratici, che non hanno solo chiesto orientamenti politici ai seggi durante le prime votazioni in Iowa. La conclusione è che domande apparentemente lontane dalla politica possono dire molto sulle intenzioni di voto delle persone.

Cibo indiano e biologico per predire il vincitore delle elezioni USA

Cibo indiano, biologico e elezioni USA, un rapporto complicato

Le primarie – una componente importante delle elezioni USA – che si stanno svolgendo in questi giorni negli Stati Uniti hanno spinto gli esperti a cercare nuovi parametri per cercare di capire le intenzioni di voto di una fetta degli elettori, una strategia che in passato, a dirla tutta, era già stata provata (nel 2008, con le primarie tra Barack Obama e Hillary Clinton). Quest’anno, tra le domande proposte ai votanti, ce n’erano anche riguardo al cibo indiano e quello biologico, e da questi due punti sono state tratte alcune considerazioni interessanti.

Cominciamo con il biologico: secondo i dati la maggior parte di chi vota per i democratici ha molto interesse nell’aspetto etico ambientale. Non sono state quindi registrate differenze significative tra i votanti dei diversi candidati alle primarie democratiche. Il bio, quindi, si scopre essere un tema trasversale nelle elezioni USA, soprattutto tra i democratici. La questione si fa diversa con il cibo indiano, un dato che potrebbe essere apparentemente poco legato ad una decisione politica, ma che in realtà dice molto sugli elettori.

Gli esperti hanno notato che gli elettori più giovani tendono a vivere nei centri metropolitani, e sono anche i più aperti a provare nuove esperienze gastronomiche mossi da semplice curiosità. E sono proprio questi giovani elettori a preferire un certo candidato politico, Bernie Sanders, come sottolinea anche la testata statunitense The New York Times. In futuro è possibile che anche le stesse elezioni USA possano essere svelate da qualche insospettabile dettaglio.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.