FoodFrutta & VerduraOrto

Calabash: la zucca bottiglia

La zucca Calabash ha molti nomi tra cui zucca bottiglia e può essere raccolta acerba o matura per essere usata come utensile.

La zucca Calabash (il cui nome scientifico è Lagenaria siceraria) ha moltissimi nomi, tra i più comuni: zucca bottiglia, zucca fiore bianco, melone lungo, fagiolo della Nuova Guinea o fagiolo della Tasmania.

La zucca Calabash può essere raccolta acerba per essere consumata come verdura o raccolta maturo per essere essiccata e usato come utensile. Quando è fresca, la Calabash ha una buccia verde chiaro liscia e polpa bianca.

zucca calabash

I frutti di zucca Calabash hanno infinite forme: possono essere enormi e arrotondati, piccoli e a forma di bottiglia, o sottili e forma ondulata. I frutti di Calabash possono crescere fino a oltre un metro di lunghezza.

La zucca è una delle prime piante coltivate al mondo non solo come cibo, ma anche per il suo uso come contenitori. La zucca Calabash, o  zucca bottiglia potrebbe essere stata trasportata dall’Africa all’Asia, all’Europa e alle Americhe nel corso delle migrazione storiche o semplicemente mediante i semi che hanno attraversdato gli oceani all’interno delle zucche cadute in mare (che galleggiano). È stato dimostrato, da uno studio dell’ University of California di Los Angeles che la zucca Calabash esisteva nelle Americhe prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo.

bottiglia calabash

Molto spesso, erroneamente, le zucche bottigliaCalabash, sono confuse con i frutti duri e vuoti dell’albero di calabash (Crescentia cujete) che non ha nulla a che fare con la pianta che produce le zucca Calabash.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.