BevandeBirra

Barley Wine, la birra si trasforma in vino d’orzo

Il Barley Wine, letteralmente vino d'orzo, è tipo di birra nato in Inghilterra che si sta diffondendo in tutto il mondo, Italia compresa. Sapete come viene prodotto?

Lo chiamano Barley Wine, in italiano vino d’orzo, ed è una birra particolare messa a punta nella piovosa Inghilterra secoli fa. Oggi questo stile di birrificazione sta conquistando sempre più consenso nel mondo e diversi birrifici stanno sperimentando con risultati molto interessanti. Abbiamo raccolto qualche informazione in più per chiarirvi le idee e, magari, convincervi ad assaggiarlo per le feste.

Barley Wine

Una birra invecchiata

Dimenticate la classica birra e scordatevi il vino tradizionale d’uva: il Barley Wine è un esempio interessantissimo che si pone a metà strada dei due mondi. Gli ingredienti della birra subiscono diversi passaggi tipici di alcolici con gradazione maggiore, dando vita ad un vino d’orzo che può arrivare ad avere una gradazione doppia rispetto ad una normale birra. La prima etichetta con questo nome ha più di un secolo, anche se il suo metodo produttivo è sicuramente conosciuto da più tempo.

Barley Wine la birra si trasforma in vino d orzo

In pratica si tratta di una birra affinata come un vino, una bevanda che ha lunghi tempi di maturazione e riposo in cantina, anche per anni, soprattutto quando questo invecchiamento avviene in botti di legno. Il risultato è un colore normalmente molto scuro, tra il rosso e l’ambrato, da bere in un bicchiere ampio come quelli da rum. L’immagine che suggeriscono i Barley Wine è proprio quella del vino da meditazione, consumato lentamente davanti ad un camino scoppiettante.

Barley Wine tra vino e birra

Ma il meglio di se questo vino d’orzo lo da quanto si tenta di trovare il giusto abbinamento: difficile ma non impossibile, accostare queste birre dai profumi e sapori complessi ai piatti non è semplice ma regala grandi soddisfazioni. Il più delle volte si consiglia di assaggiarle con dessert dagli aromi intensi, magari del cioccolato fondente, ma potrebbe regalare sorprese notevoli anche con un tagliere di formaggi.

TOPIC birravino
Matteo Buonanno Seves

Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.