AttualitàLifestyle

All You Can Eat: se esageri puoi essere cacciato

Se esageri all’All You Can Eat puoi essere cacciato! Lo dimostra la storia del triatleata tedesco Jaroslav Bobrowski che è arrivato a mangiare ben 100 piattini di sushi.

Jaroslav Bobrowski è stato cacciato dall’All You Can Eat per aver mangiato qualcosa come 100 piattini di sushi. Un consumo che sarebbe paragonabile a quello di cinque persone «normali». Per questa ragione al triatleta tedesco è stato intimato di lasciare il locale.

All You Can Eat se esageri puoi essere cacciato Jaroslav Bobrowski
Jaroslav Bobrowski

Il triatleta tedesco cacciato dall’All You Can Eat

All You Can Eat ok, ma fino a un certo punto! Lo dimostra la vicenda che ha interessato Jaroslav Bobrowski, un triatleta tedesco ex-bodybuilder, che ha costretto la direzione di un ristorante in Germania a farlo allontanare dopo aver consumato circa 100 piattini di sushi. Considerando che il prezzo del menù All You Can Eat risulta essere di 15,90 euro; e senza contare che normalmente il costo relativamente contenuto dell’offerta dovrebbe essere bilanciato dagli alcolici, fatti pagare a parte. Va da sé, che un triatleta non possa indugiare nei piaceri di un buon bicchiere di sakè, il che ha peggiorato ulteriormente la situazione di Bobrowski, il quale ha accompagnato il suo pantagruelico pasto solo con del tè.

sushi all you can eat triatleta tedesco

Tale condotta è stata anche la conseguenza del suo rigido regime alimentare. Infatti egli segue una dieta in cui giornalmente digiuna per 20 ore al giorno, assumendo tutto il suo fabbisogno calorico nelle restanti 4 ore. Una versione più estrema della celebre dieta 16:8. Questo dovrebbe portare lo stomaco a restringersi, il che fa impallidire pensando alla «prestazione» di Bobrowski. Il triatleta nei giorni successivi non ha, però, mancato di tornare per scusarsi con direzione del ristorante, riconoscendo di aver effettivamente esagerato. Si immagina di assistere a vicende come questa solamente nelle divertenti puntate dei Simpson – in cui Homer subisce la stessa sorte all’Olandese Sfrigolante – ma la realtà spesso supera di gran lunga la finzione. D’altronde se l’insegna recita All You Can Eat…

TOPIC sushi
blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.