Dolci & PasticceriaFood

9 alternative allo zucchero, salutari ma comunque gustose

Le alternative allo zucchero si sposano con un’alimentazione sana, ma non privano gli alimenti di dolcezza costituendo così anche una facile alternativa.

Diverse le alternative allo zucchero, più o meno note, tra cui stevia, xilitolo e miele. Ogni alternativa allo zucchero si differenzia da quest’ultimo per un minor quantitativo di zuccheri o calorie ed anche per un maggior quantitativo di sostanze nutritive benefiche ed antiossidanti.

alternative zucchero

Lo zucchero è un alimento controverso. Molte ricerche concordano sulla sua pericolosità e sulle conseguenze che un consumo eccessivo di zucchero può portare con sé. Esistono, però, sostanze alternative per addolcire gli alimenti senza aggiungere zucchero.

Ecco, quindi, 9 alternative allo zucchero:


  • stevia: è naturale al 100%, contiene zero calorie e non ha effetti negativi noti sulla salute; è dimostrato che abbassa i livelli di zucchero nel sangue e la pressione sanguigna;
  • xilitolo: contiene il 40% di calorie in meno rispetto allo zucchero; mangiato con moderazione è generalmente sicuro, ma lo xilitolo può essere altamente tossico per i cani;
  • eritritolo: l’eritritolo ha un sapore quasi identico a quello dello zucchero, ma contiene solo il 6% delle calorie; tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se contribuisce all’aumento di peso;
  • edulcorante monk fruit: questo dolcificante viene estratto dal monk fruit, un piccolo frutto rotondo coltivato nel sud-est asiatico; questa alternativa naturale contiene zero calorie ed è 100-250 volte più dolce dello zucchero; è un’alternativa sicura e sana allo zucchero, ma sono necessari ulteriori studi per comprendere appieno anche i suoi benefici per la salute;
  • sciroppo yacon: viene estratto dalla pianta di yacon, originaria del Sud America; ha un sapore dolce, è di colore scuro ed ha una consistenza spessa simile a quella della melassa; lo sciroppo di yacon contiene un terzo delle calorie dello zucchero normale;
  • zucchero di cocco: viene estratto dalla linfa della palma da cocco; contiene alcune sostanze nutritive, tra cui ferro, zinco, calcio e potassio, così come antiossidanti; lo zucchero di cocco contiene una piccola quantità di fibre e sostanze nutritive, ma è ricco di fruttosio e dovrebbe essere consumato con moderazione;
  • miele: contiene tracce di vitamine e minerali, così come un’abbondanza di antiossidanti benefici, ma è comunque zucchero e dovrebbe, quindi, essere consumato con moderazione;
  • sciroppo d’acero: è un liquido denso e zuccherino che si ottiene dalla cottura della linfa degli aceri; contiene una discreta quantità di minerali, tra cui calcio, potassio, ferro, zinco e manganese; contiene anche più antiossidanti del miele, ma il contenuto di zuccheri suggerisce un consumo moderato, pur avendo un indice glicemico leggermente più basso rispetto allo zucchero normale;
  • melassa: è un liquido dolce, di colore marrone, dalla consistenza densa e sciropposa; si ottiene facendo bollire il succo di canna da zucchero o di barbabietola da zucchero; contiene vitamine e minerali, oltre a diversi antiossidanti; inoltre, il suo alto contenuto di ferro, potassio e calcio può giovare alla salute delle ossa e del cuore; nel complesso, la melassa costituisce un ottimo sostituto dello zucchero raffinato, ma il suo consumo dovrebbe essere limitato, in quanto è ancora una forma di zucchero.

Interessanti le alternative allo zucchero e tutte da provare, soprattutto le meno note. Attenzione però sempre alle indicazioni fornite, soprattutto laddove il contenuto di zuccheri sia comunque significativo anche nei prodotti alternativi.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.