Cosmesi

5 consigli utili per la Clean Beauty

Il mondo della Clean Beauty ha molte sfaccettature diverse, ma con i consigli giusti diventa molto più facile orientarsi in questo nuovo trend della cosmesi.

Parlare di Clean Beauty significa trattare uno dei trend della cosmetica più di successo negli ultimi mesi. Non si tratta però di una famiglia di prodotti specifica, ma di una categoria molto ampia i cui limiti non sono stati definiti – almeno per ora – in maniera definita. Per questo diventa importante seguire alcuni consigli per orientarsi al meglio nel mondo della clean beauty.

consigli clean beauty

1. Controllare gli ingredienti

Uno degli aspetti fondamentali della Clean Beauty è il controllo degli ingredienti. Non essendoci un preciso disciplinare da seguire ogni azienda può dare la propria definizione di clean, escludendo particolari ingredienti considerati, generalmente, poco salutari.

La sicurezza dell’assenza di alcune materie prime, però, la si ha solo controllando la lista degli ingredienti, motivo per cui un accurato controllo dell’etichetta diventa fondamentale. A complicare la questione ci si mettono anche le diverse legislazioni dei vari paesi, che possono vietare o permettere alcuni prodotti considerati potenzialmente dannosi.

2. Preferire i cosmetici senza coloranti o fragranze

Nonostante i prodotti Clean Beauty siano normalmente preparati con ingredienti naturali, fragranze e coloranti possono comunque dare alcuni problemi alle persone sensibili. Per questo motivo si consiglia spesso di evitare questi due ingredienti, spesso non necessari per l’efficacia di un cosmetico.

A complicare la situazione è il concetto di «fragranza», che permette -almeno in alcuni paesi – di raccogliere diverse sostanze senza la necessità di specificare quali queste siano. Evitando di comprare prodotti con questi composti si fa anche un favore all’ambiente, salvaguardato da un consumo eccessivo di risorse.

coloranti fragranze

3. Trovare cosmetici che aiutano l’ambiente

I prodotti che rientrano nella famiglia della Clean Beauty sono spesso considerati amici dell’ambiente, ma il modo migliore per esserne sicuri è informarsi sul marchio. Guardare il singolo cosmetico può essere un ottimo punto di partenza, ma l’azienda che lo produce può fare molto per l’ambiente.

Solitamente le iniziative possono essere legate alla CO2, per esempio riducendo al minimo la sua produzione, compensando con la riforestazione dove non si riesce a tagliare le emissioni.

4. Scegliere prodotti con confezioni sostenibili

Sempre rimanendo in ambito ambientale, la confezione dei cosmetici Clean Beauty sono molto importanti nel decidere quali prodotti acquistare. Il consiglio in questo caso è semplice: preferite prodotti venduti con la minor quantità di plastica possibile, così da ridurre al minimo la vostra impronta ecologica.

confezioni sostenibili

5. Fare attenzione alla provenienza

Ultima ma non ultima bisogna tenere presente la questione della provenienza: come abbiamo sottolineato in alcuni punti precedenti, ogni Paese ha la sua precisa legislazione in merito a quali ingredienti si possono utilizzare nei cosmetici.

I prodotti che fanno parte della complessa categoria Clean Beauty non hanno di per sé, almeno per il momento, una precisa definizione, motivo per cui è importante tenere a mente lo stato in cui il brand produce i suoi cosmetici.

Questi erano alcuni utili consigli da tenere a mente quando si parla di Clean Beauty, riassumibili in un ultimo avvertimento valido per molti prodotti diversi: fare un acquisto consapevole è fondamentale, motivo per cui è necessario informarsi sempre, non dando mai nulla per scontato.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.