Aperitivi & LiquoriBevande

10 cocktail autunnali da provare

Con l’avvicinarsi del freddo abbiamo deciso di raccogliere 10 cocktail autunnali che dovreste provare assolutamente.

Con il cambio di stagione e l’arrivo dei primi freddi si esce un po’ di meno, una scusa perfetta per conoscere 10 cocktail autunnali da ordinare al vostro locale di fiducia o preparare a casa. Pochi classici e tanti nuovi drink che stanno facendo tendenza, assieme a qualche chicca poco conosciuta ma perfettamente a tema.

Thyme Will Tell

thyme will tell

Questo cocktail è molto semplice da preparare, dai profumi che ricordano l’estate appena finita ma allo stesso tempo richiamano l’autunno appena cominciato. Avrete bisogno di 6 cl di Bourbon, 1,5 cl di sciroppo d’acero, 1,5 cl di succo di limone appena spremuto e, come suggerisce il nome, del timo. Dopo aver pestato la pianta aromatica aggiungete tutti gli altri ingredienti, mescolate con un po’ di ghiaccio e guarnite con una scorza di limone.

Maple Bourbon Old Fashioned

maple old fashion cocktail

Una variante dell’Old Fashioned poco conosciuta ma perfetta per salutare l’arrivo dell’autunno. Avrete bisogno di 6 cl di Bourbon, un cucchiaino d’acqua, un goccio di Bitter, un po’ di sciroppo d’acero assieme ad una scorza d’arancia e una ciliegia maraschino per guarnire.

Caramel Apple Mule

caramel apple mule cocktail

Altra rivisitazione di un cocktail famoso in chiave autunnale, questa variante del Moscow Mule a base di mele è una perfetta compagnia per la stagione più fredda. Procuratevi 4,5 cl di Vodka, 3 cl di succo di mela e 1,5 cl di sciroppo di caramello, mescolate il tutto e guarnite con una fetta di mela.

Two Guns Miller

two guns miller cocktail

Un cocktail unico nel suo genere, diventato famoso come un omaggio ad una tappa della famosa Route 66. È fatto con 3,5 cl di Tequila, 3 cl di Vermouth, un goccio di Giffard Pamplemousse, un cucchiaino di Tequila alla cannella e una punta di melassa. Il tocco veramente particolare è la guarnizione, fatta con una stecca di cannella fumante.

Autumn Smash

autumn smash

Uno dei frutti più caratteristici dell’autunno, il fico, diventa l’ingrediente principale dell’Autumn Smash, un drink composto da 60 cl di Vodka, 1,5 cl di succo di limone, 1 cl di sciroppo d’acero, succo di mela e la polpa di un fico. Vi basterà lavorare il frutto con un pestello per poi unire gli altri ingredienti, assieme ad una buona quantità di ghiaccio.

Pear Sour

pear sour cocktail

Dopo il fico sicuramente la pera è un altro frutto considerato autunnale. Questo cocktail gira attorno proprio a questo ingrediente, essendo composto da 6 cl di Brandy di pera, 6 cl di succo di pera fresco, 1 cl di succo di limone, un’ombra di sciroppo dolce e una fettina di pera per decorare. Se volete potete anche aggiungere un po’ di bianco d’uovo, basta che vi ricordiate di mescolare con particolare vigore.

Pumpkin Spice Margarita

pumpkin spice margarita

Dopo aver parlato di fichi e pere è arrivato il momento dell’ortaggio autunnale per eccellenza, la zucca: il Pumpkin Spice Margarita è una rivisitazione del margarita con aromi più caldi. Avrete bisogno di 1,5 cl di Tequila, 3 cl di panna, 0,5 cl di sciroppo di zucca, una goccia di estratto di vaniglia, cannella e un po’ di zucca essiccata in polvere.

Campfire Sling

campfire sling

L’ingrediente principale di questo drink è il Whiskey di avena, un alcolico non semplice da trovare ma molto interessante. Ne avrete bisogno 6 cl assieme a 0,5 cl di puro sciroppo d’acero e tre cucchiaini di liquore di cacao. Utilizzate una scorza d’arancia per guarnire il drink una volta finito.

Bartender’s Breakfast

bartender breakfast

Il Bartender’s Breakfast è il cocktail autunnale che nessuno si aspetta. Una ricetta che sembra essere passata inosservata fino a qualche anno fa, conosciuta solo agli addetti ai lavori, i baristi, che la bevevano nei momenti di bisogno. La ricetta è composta da 4,5 cl di latte di cocco, 3 cl di latte, 2 cl di Rum, 2 cl di Cognac e qualche goccia di angostura.

Cranberry Orange Margarita

cranberry orange margarita

Chiude la lista un’altra reinterpretazione del margarita, questa volta con un tocco autunnale grazie ad una purea di mirtilli rossi americani. Oltre alla purea dovrete aggiungere 4,5 cl di Tequila, 1,5 cl di liquore all’arancia e una scorza dell’agrume per decorare. Il trucco è cuocere leggermente i mirtilli frullati in modo da caramellare lo zucchero.

I giovani al di sotto dell’età legale non dovrebbero bere alcol e in ogni caso il consumo di bevande alcoliche deve essere moderato. Bevete responsabilmente.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.