AttualitàLifestyle

YouTube e fattorie biologiche, un’alleanza vincente

YouTube per le fattorie biologiche può essere un alleato prezioso per diverse ragioni, un canale dove raccontare l’intero processo dietro al prodotto.

Quella tra YouTube e le fattorie biologiche può essere un’alleanza molto vantaggiosa per quest’ultime le quali avranno a disposizione uno strumento con cui generare valore aggiunto al proprio lavoro nel settore biologico e, perché no, profitto.

youtube-fattorie-biologiche

Raccontare la propria fattoria biologica su YouTube

Non si tratta di pura teoria, ma di un potenziare vero vantaggio: quello di YouTube e delle fattorie biologiche è un sodalizio che funziona. La piattaforma consente di amplificare la visibilità del lavoro compiuto da una fattoria bio per la creazione dei suoi prodotti, il che ha una molteplice funzione. In primo luogo, fornisce un senso di trasparenza e veicola in modo chiaro e diretto i valori del produttore. In secondo luogo, il lato informativo, grazie al quale clienti e potenziali clienti hanno la possibilità di approfondire le caratteristiche del prodotto e della produzione; infine, l’aspetto emotivo: grazie YouTube una fattoria biologica ha l’opportunità di raccontare la storia del proprio lavoro di tutti i giorni, creando un legame emotivo con i consumatori.

Tra tutti, quest’ultimo aspetto relativo al rapporto efficace tra YouTube e le fattorie biologiche, è forse quello più importante. L’acquirente di prodotti biologici non punta esclusivamente alle mere caratteristiche di quest’ultimi. A interessarlo vi è anche altro, come le modalità in cui tale prodotto viene creato; che filosofia produttiva viene seguita e perché; e in cosa tale prodotto si distingue rispetto agli altri.

Non va poi dimenticato che YouTube per le fattorie biologiche potrebbe anche costituire un’importante fonte di reddito. Video e canali interi dedicati alle attività agricole e alla vita di campagna stanno avendo molto successo, tanto da arrivare a monetizzare la propria attività online, supportando così quella agricola. La visibilità derivante dall’attività sulla piattaforma potrebbe poi favorire le vendite (online e non) così come la reputazione dell’azienda. La cura di un canale YouTube è uno sforzo che un agricoltore biologico dovrebbe proprio tenere in considerazione.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.