AmbienteEcologia

Visualizzare il riscaldamento globale: il contributo di un nuovo sito

Visualizzare i possibili effetti del riscaldamento globale non è semplice ma ora, grazie alla tecnologia, esiste un modo per sbirciare nel futuro.

Visualizzare il riscaldamento globale potrebbe apparire un’utopia, ma, dopo la presentazione di un nuovo sito, questa possibilità è più reale che mai. This Climate Does Not Exist si propone come strumento per aiutare la popolazione mondiale a prendere coscienza della crisi climatica e punta a incoraggiare azioni concrete. Il tempo scarseggia, ma necessità e premesse incoraggianti fanno ben sperare.

visualizzare il riscaldamento flobale
Foto: Soumil Kumar @Pexels

Il sito

Grazie a un ingegnoso team di ricercatori oggi visualizzare il riscaldamento globale è possibile. Dal Mila, dell’Università di Montreal, è, infatti, arrivato This Climate Does Not Exist. Il sito consente agli utenti di inserire un indirizzo a piacimento, e di osservare come si presenterebbe quel luogo a seguito di diverse emergenze ambientali. Il tool è interamente basato sull’Intelligenza Artificiale. Gli sviluppatori hanno messo a punto un mondo virtuale e vi hanno applicato simulazioni di incendi, inondazioni ed effetti dello smog. Ciò ha permesso di formare l’AI, sopperendo alla carenza di immagini di edifici prima e dopo tali fenomeni. A essere modificate sono, oggi, le immagini di Google Street View e l’effetto risulta verosimile.

Visualizzare il riscaldamento globale

Il sito che permette di visualizzare il riscaldamento globale potrebbe rivelarsi una risorsa chiave. Yoshua Bengio, fondatore di Mila, ha spiegato che, oggi abbiamo tutti gli strumenti per combattere il cambiamento climatico, ma mancano spesso consapevolezza pubblica e volontà politica. La presa di coscienza è affidata a lettura di studi, ascolto di relazioni di scienziati e osservazione di grafici. Ciò a volte non basta. Le immagini hanno un impatto molto più immediato ed è questo che This Climate Does Not Exist si propone di sfruttare. L’obiettivo è spingere i cittadini ad abbandonare l’atteggiamento passivo tanto diffuso e favorire una conversione all’azione.

Un grande contributo

La possibilità di visualizzare il riscaldamento globale deve essere inserita in un contesto più ampio. Il sito propone, infatti, oltre alle immagini, paragrafi informativi sulla drammaticità della situazione climatica del pianeta. Specifica, poi, che nessuna delle esperienze virtuali offerte si configura come una previsione e ne delinea i tratti di simulazioni naturalmente limitate. Il tool aiuta comunque a evidenziare quanto il cambiamento climatico sia ormai una problematica globale, da cui nessuno può sentirsi escluso. La scelta di inserire fra le simulazioni disponibili solo tre fenomeni non è, per ammissione degli stessi creatori, esaustiva, ma copre alcuni fra i fenomeni più drammatici del nostro tempo.

Visualizzare il riscaldamento globale ci ricorda quanto la situazione sia concretamente drammatica. Le conseguenze delle nostre azioni sul pianeta si stanno dimostrando più ampie di quanto finora previsto e il rispetto dei termini fissati nel Paris Agreement rimane l’unica possibilità. Vedere come sarebbe la propria abitazione avvolta nel fumo arancio di un incendio non può che fungere da valido promemoria.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.