EcologiaHot TopicSalute

Una sciarpa contro inquinamento, influenza e allergie

Si chiama Bioscarf ed è una sciarpa che protegge contro inquinamento, influenza e allergie. Un prodotto che oltre ad essere utile risulta anche un ottimo accessorio di stile.

Una sciarpa capace di proteggervi da inquinamento, influenza e allergie? Non è un sogno, si chiama Bioscarf ed è stata pensata per essere un accessorio utile alla vostra salute, senza dimenticare lo stile!

Una sciarpa contro inquinamento, influenza e allergie

Bioscarf la sciarpa che vi protegge da smog, batteri e allergie

Una sciarpa può essere molto di più di un accessorio capace di scaldarvi durante le giornate più fredde. Lo dimostra Bioscarf, una sciarpa pensata appositamente per fungere anche da mascherina protettiva e schermare colui che la indossa dallo smog, da germi e batteri causa di infezioni e dai fastidiosi allergeni. L’idea nasce dalla Co-fondatrice dell’azienda produttrice, Hazel Solle, che, dopo un viaggio in Cina in cui il marito si ammalò a causa del forte inquinamento urbano, ebbe l’illuminazione. Perché non creare un prodotto capace sia di svolgere il normale compito di una bella sciarpa, offrendo anche la protezione di un’apposita mascherina? Detto fatto! Il progetto ha preso forma in Bioscarf, oggi disponibile in quattro colorazioni nero, verde, bianco e mimetico.

Bioscarf la sciarpa che vi protegge da smog, batteri e allergie

La sciarpa è prodotta utilizzando poliestere di alta qualità e grazie alla sua particolare progettazione, se posta sul viso, è in grado di filtrare, secondo quanto dichiara l’azienda, il 99,75% del particolato nell’aria. Ma non è tutto! Infatti, l’acquisto di una Bioscarf risulta anche un gesto di altruismo perché l’azienda si impegna, per ogni sciarpa acquistata, a darne una in beneficenza. Il che non è un gesto banale, specialmente considerando che nel mondo più di 2 miliardi di bambini risultano esposti ad alti livelli di inquinamento e contaminanti. Bioscarf potrà non essere la soluzione finale ma di certo potrebbe diventare un pratico alleato di salute per molte persone soggette ai rischi connessi alla scarsa qualità dell’aria delle zone in cui vivono. Insomma, il prodotto pare davvero interessante, con un costo, tutto sommato ragionevole contando le sue proprietà, di 39 dollari (circa 34 euro). Ora non resta che vedere se anche il mercato la penserà così. Per quanto ci riguarda: piuttosto di usare una mascherina, forse forse…

blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.