AmbienteAttualità

Una palla di funghi per il clima: l’idea per far assorbire più CO2 ai giardini

Un’azienda ha sviluppato una sfera a base di micelio, simile a una bomba da bagno, che potenzia la capacità delle piante di sequestrare anidride carbonica

Trasformare il giardino di casa in una “spugna” di anidride carbonica ancora più efficiente. È l’idea venuta a NetZero, azienda che ha messo a punto un prodotto derivato dai funghi per aumentare la capacità naturale dei cortili di sequestrare CO2. Trovare modi per rimuovere questo gas dall’atmosfera è infatti una delle strategie per contrastare i cambiamenti climatici, accanto a iniziative di compensazione delle emissioni come le riforestazioni e a comportamenti come ridurre il consumo di carne e latticini e diminuire i viaggi in aereo.

Palla funghi clima

LEGGI ANCHE: Gli alberi parlano tra loro grazie ai funghi

Come funziona

Si tratta di una sfera che ricorda molto le bombe di sapone che si usano nella vasca da bagno. Contiene micelio, il corpo vegetativo dei funghi: è in grado di incrementare la capacità delle piante presenti in un giardino di assorbire anidride carbonica. Per l’applicazione, la palla va sciolta in acqua in un annaffiatoio o in un nebulizzatore. Il micelio creerà un sistema capillare attorno alle radici che permetterà loro di estendersi nel corso del tempo e di migliorare le capacità della vegetazione di assorbire acqua e nutrienti. E, di conseguenza, di catturare più anidride carbonica da immagazzinare nel sottosuolo.

Da quello che riporta l’azienda, basterebbe una sola dose per rendere il proprio cortile un risucchiatore di CO2 ancora più efficiente. La sfera può durare fino a dieci anni e può assorbire una tonnellata di anidride carbonica all’anno. NetZero sostiene che se ogni singolo cittadino americano ne utilizzasse una, la capacità di stoccaggio dei giardini aumenterebbe dagli attuali 650milioni di tonnellate per anno alla gigantesca cifra di 1,3 gigatoni. Praticamente un raddoppio.

Un’idea “rubata” alla foresta canadese

NetZero sarà lanciato con una campagna di crowfunding sulla piattaforma Kickstarter e costerà 125 dollari al pezzo. Chi lo desidera prima, tuttavia, può già preordinarlo a 69 dollari. I provenenti delle vendite saranno tutti investiti nel progetto Sacred Rivers Climate, iniziativa che punta proprio sul micelio per creare progetti contro le emissioni in Nepal, Bali e Uganda.

L’idea della sfera arriva dalla foresta boreale del Canada, area verde che cattura circa un decimo della CO2 mondiale proprio grazie alla grande attività nel suolo del micelio. Ma il prodotto non sarà disponibile solo a forma di palla. NetZero sta pensando di creare anche un’alternativa in pellet che può essere utilizzate per le piante da interni.

L’app di monitoraggio

Infine, l’azienda è al lavoro anche sullo sviluppo di un’app in grado di tracciare e calcolare l’impronta climatica personale di ogni singolo utente. Sarà “un Pokémon Go, ma per i cambiamenti climatici”, ha detto il fondatore Joseph Kelly. Oltre all’impatto individuale, l’applicazione indicherà anche i comportamenti necessari per ridurlo e mostrerà in tempo reale le immagini delle foreste che si è contribuito a creare attraverso le donazioni.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.